Filantropia
Iniziative

Al via il primo italian corporate philanthropy boat camp

20 Maggio Mag 2022 1432 20 maggio 2022
  • ...

Organizzato da Assifero insieme a Costa Crociere Foundation, l’evento, che si terrà dal 22 al 24 maggio, riunisce per la prima volta a livello italiano oltre 90 rappresentanti di fondazioni d’impresa del nostro Paese per due giorni di confronto, dialogo e scambio a bordo della Costa Toscana, la nuova Ammiraglia di Costa Crociere, alimentata a Gas Naturale Liquefatto, in navigazione tra Savona e Napoli

Secondo l’osservatorio di Assifero, sono quasi 200 le fondazioni d’impresa in Italia, nate per lo più negli ultimi 15 anni, diverse per mission, aree di intervento, dimensioni e struttura ma con molteplici tratti in comune. Realtà più recenti, rispetto ad altre organizzazioni filantropiche, che non hanno ancora avuto modo di attivare e sviluppare il proprio impatto collettivo. Per questo motivo, Assifero insieme a Costa Crociere Foundation ha voluto dare vita al primo Italian Corporate Philanthropy Boat Camp – Shaping purpose, creating value, untapping impact with a 2030 Agenda vision, due giorni di scambio e confronto, a bordo della Costa Toscana, dedicato alle fondazioni d’impresa e ai responsabili dell’area sostenibilità delle aziende del nostro Paese per lanciare una comunità di pratica che nei prossimi anni possa contribuire a un sistema filantropico italiano sempre più informato, connesso, visibile ed efficace.

Un incontro che mira a facilitare lo scambio di informazioni, conoscenze ed esperienze tra fondazioni corporate italiane, ad accelerarne i processi di apprendimento, di capacity building e rafforzamento delle competenze e ad innescare, nel medio periodo, condizioni abilitanti per una collaborazione più strategica e lo sviluppo di maggior impatto collettivo per il nostro Paese.

“Le fondazioni d’impresa dispongono di capitali finanziari, intellettuali, relazionali e sociali con un immenso potenziale e questo primo Italian Corporate Philanthropy Boat Camp vuole essere uno spazio dedicato di condivisione in cui si creino le condizioni per attivarlo“ afferma Carola Carazzone, Segretario Generale di Assifero “Questa iniziativa si innesta nel solco tracciato dalle organizzazioni di supporto alla filantropia a livello europeo: come l’ECFKE (European Corporate Foundations Knowledge Exchange) di Dafne (oggi Philea- Philanthropy Europe Association) ospitato da Assifero a Palermo nel 2018 e il C Summit (European Corporate Philanthropy and Social Investing Summit) promosso con EVPA (European Venture Philanthropy Association). L’Italian Corporate Philanthropy Boat Camp vuole inserirsi in questo percorso, lavorando in complementarietà e sinergia a livello italiano e europeo, facendo in modo che il sistema italiano delle fondazioni d’impresa e degli investitori sociali e quello europeo si nutrano vicendevolmente e possano ampliare reciprocamente il loro potenziale d’impatto.”

Quattro i temi principali che faranno da filo conduttore delle giornate di lavoro, che vedranno alternarsi keynote speech, sessioni in plenaria e lavoro in piccoli gruppi e metodologie innovative: il ruolo specifico delle fondazioni d’impresa nel raggiungimento dell’Agenda 2030 attraverso diverse modalità di creazione di valore dalla CSR- Corporate Social Responsability, alla sostenibilità, allo spectrum dell’impact; le diverse tipologie di allineamento strategico tra l’azienda madre e fondazione; i diversi tipi di capitale intangibile che la fondazione d’impresa può attivare, oltre alle risorse finanziarie, economiche, relazionali, intellettuali e come la corporate philanthropy può creare valore aggiunto permanente per i territori e per le comunità.

Tra gli speaker coinvolti da segnalare il contributo di Mario Calderini, Professore Ordinario della School of Management del Politecnico di Milano, e Marie Ringler, Ashoka Europe Leader.

L’evento si concluderà a Napoli con la visita della Bottega Ulderico Pinfildi, supportata dal progetto Tradizioni del Futuro di Costa Crociere Foundation, Fondazione Cologni dei Mestieri e Michelangelo Foundation for Creativity and Craftmanship, della Fondazione di Comunità di San Gennaro e di FOQUS - Fondazione Quartieri Spagnoli. Queste visite rappresentano un'opportunità per i partecipanti di uscire dalle sale dei lavori e incontrare gli operatori che lavorano su programmi locali dedicati a tematiche sociali, culturali, ambientali, in un’ottica di interazione e apprendimento reciproco e partecipativo.

“Oltre a fondazioni e altre organizzazioni del terzo settore, saranno nostri ospiti i responsabili della sostenibilità di importanti aziende italiane, alle quali ci accomuna la volontà di generare un impatto positivo sulle persone e sull’ambiente.” ha dichiarato Davide Triacca, Direttore della Sostenibilità di Costa Crociere e Segretario Generale di Costa Crociere Foundation. “Incontrarci a bordo di una vera e propria smart city galleggiante come la nostra ammiraglia Costa Toscana, dove si abbattono le emissioni, la totalità dei rifiuti viene differenziata e l’acqua utilizzata a bordo viene prodotta direttamente dal mare, offrirà a tutti la possibilità di provare in modo concreto i risultati dell’impegno di Costa Crociere. I principi su cui si basa questo impegno sono ben rappresentati dal Manifesto di Costa per un Turismo di Valore, Sostenibile ed Inclusivo, un decalogo che delinea il modo in cui vogliamo rapportarci con i territori visitati dalle nostre navi, considerando le destinazioni non come attrazioni turistiche, ma come comunità con le quali costruire insieme un modello di turismo che generi maggiore valore economico e sociale”.


L’evento è realizzato in partnership con Ashoka, EVPA- European Venture Philanthropy Association e Social Change School. La pagina dell’evento con i relatori e il programma sono disponibili qui.

Contenuti correlati