Fondazione Casillo

Un fondo di solidarietà grazie al 5 per mille

9 Giugno Giu 2022 1331 09 giugno 2022

La Fondazione Vincenzo Casillo attraverso le sue donazioni del 5x1000 di quest'anno, punta a creare un fondo per finanziare le piccole organizzazioni non profit che intendono acquisire le competenze necessarie per avviare o continuare ad erogare i propri servizi e portare avanti le proprie attività e progetti

  • ...
Non Profit OK
  • ...

La Fondazione Vincenzo Casillo attraverso le sue donazioni del 5x1000 di quest'anno, punta a creare un fondo per finanziare le piccole organizzazioni non profit che intendono acquisire le competenze necessarie per avviare o continuare ad erogare i propri servizi e portare avanti le proprie attività e progetti

La Fondazione Vincenzo Casillo destina il proprio 5x1000 alla creazione del Fondo di Solidarietà, mirato al finanziamento di percorsi gratuiti che aiutano le piccole organizzazioni non profit ad acquisire le competenze necessarie per avviare o continuare ad erogare i propri servizi e portare avanti le proprie attività e progetti.
Il Fondo di Solidarietà intende andare incontro a molti piccoli enti del Terzo settore che sono stati travolti dalla crisi pandemica ed economica, a causa della carenza di risorse e dell’assenza di strutture organizzative ben strutturate. Con la loro scomparsa sono venuti meno preziosi servizi di assistenza.
Grazie al Fondo vengono messi a disposizione degli enti una serie di percorsi di formazione mirati al potenziamento delle competenze.

Uno dei primi percorsi avviati è stato il laboratorio teorico-pratico “Crea il tuo Fundraising”, finanziato dalla Fondazione Vincenzo Casillo e condotto da Nicla Roberto, esperta di Fundraising: alle organizzazioni selezionate in seguito alla presentazione di un progetto sono state fornite le nozioni necessarie per sostenere, facilitare e sviluppare la raccolta fondi utile a portare avanti le loro attività.
È stato un percorso laboratoriale costruito su misura delle organizzazioni che vi hanno preso parte, che ha visto alternarsi momenti di formazione, ovvero di allineamento e introduzione ai principi e alle tecniche del fundraising, a momenti di esercitazione pratica (l'organizzazione per esempio ha lavorato sulla propria missione, sulla propria buona causa e sulla costruzione del proprio database condividendo l'esperienza fatta con le altre organizzazioni in occasione dei vari incontri che si sono tenuti), a momenti di accompagnamento personalizzato per la singola associazione che ha voluto sperimentarsi in un progetto concreto di raccolta fondi.
Oltre alle ore di formazione laboratoriale teorica e pratica, all'organizzazione che sceglie di intraprendere il percorso vengono assicurate alcune ore di consulenza personalizzata, che possono essere utilizzate nel momento in cui la stessa organizzazione si sente pronta a intraprendere il cammino. Perché il fundraising, affinché possa funzionare, deve essere una scelta, un metodo, una maratona e non un corsa per centrometristi, dove è necessario un grande lavoro di squadra e dove i risultati si ottengono dopo un lavoro di analisi, di definizione della strategia e di azione, nonché di valutazione dei risultati ottenuti.

Con la nuova edizione del percorso, grazie anche ai suggerimenti ricevuti dalle organizzazioni che ne hanno preso parte, si procederà in più fasi: si parte dall'introduzione e l'allineamento a cui potranno partecipare le organizzazioni iscritte al portale Buoncampo. La una seconda fase di sviluppo del progetto di raccolta fondi, a cui potranno partecipare un numero ristretto di organizzazioni, selezionate tra quelle che avranno candidato il proprio progetto e che vorranno impegnarsi in un percorso che risulterà molto operativo.

Mentre nella prima fase il rapporto sarà uno a molti, nella seconda fase il rapporto sarà uno a uno, ovvero personalizzato e su misura dell'organizzazione. A questa seconda fase potranno partecipare al massimo 6 organizzazioni.
Il nuovo percorso partirà a settembre 2022. Ci sarà una prima call a cui potranno partecipare tutti gli iscritti a buoncampo e una successiva selezione dei progetti più idonei per la raccolta fondi.

Per donare il 5x1000 alla Fondazione Vincenzo Casillo consultare qui.

Contenuti correlati