Pace

Marcia NonViolenta a Kiev, seguila su Instagram

8 Luglio Lug 2022 1626 08 luglio 2022

La mobilitazione del Mean arriva al culmine in questo fine settimana: domani si parte da Milano e domenica sera l'incontro a Kiev, lunedì la manifestazione. VITA, presente con Riccardo Bonacina, seguirà con quattro dirette di Anna Spena

  • ...
2022 IG Post Mean02
  • ...

La mobilitazione del Mean arriva al culmine in questo fine settimana: domani si parte da Milano e domenica sera l'incontro a Kiev, lunedì la manifestazione. VITA, presente con Riccardo Bonacina, seguirà con quattro dirette di Anna Spena

Il momento di marciare è arrivato, dunque. Dopo tante riunioni, assemblee, verifiche con le autorità ucraine, lavoro organizzativo e informativo, la Marcia NonViolenta a Kiev è qui. Sabato pomeriggio gli aderenti - un centinaio - confluiranno a Milano da dove i pulmann raggiungeranno la Polonia, entreranno in Ucraina e cominceranno il viaggio verso la Capitale.

Come è noto il Movimento europeo di azione Non Violenta - Mean, la realtà che l'ha organizzata, è un progetto promosso da 35 soggetti nazionali della Società civile nato con l’idea di tenere viva la forza trasformatrice della nonviolenza attiva dentro lo scenario del conflitto, non solo idealmente, ma concretamente, attraverso una mobilitazione di civili europei in Ucraina.

Due gli slogan che accompagneranno i momenti in piazza del 10 luglio e poi la marcia a Kiev, prevista per il giorno dopo: “We are all ucrainians, we are all Europeans” e “More Arms for Hugs. No More Wars”. Perché come scrivono gli organizzatori: "Noi manifestiamo la nostra solidarietà sentendoci tutti “europei aggrediti” e per indicare che la strada della pace non può venire solo dal sostegno alla resistenza armata ma anche dal costante desiderio di costruire fraternità e sororità con le braccia che abbracciano (arms)".

In marcia anche Riccardo Bonacina, fondatore e presidente onorario di VITA, mentre il giornale seguirà la Marcia con alcune dirette dal proprio canale Instagram, curate dalla collega Anna Spena, che già è stata più volte in Ucraina.

Si comincia sabato 9 luglio, alle 12,30, con la partenza da Milano con lo stesso Bonacina, quindi domenica, alle 8,00, quando il gruppo raggiungerà la frontiera fra Polonia-Ucraina, con un collegamento con Angelo Moretti, portavoce del Mean, si prosegue, ancora domenica, alle 19,00, con Kiev e il volto e la voce di Simone Feder, della Casa del Giovane di Pavia, mentre lunedì, alle 17, sempre dalla Capitale, con Tommaso Cappelli di Azione cattolica.

Nella diretta di domenica sera, ci sarà il collegamento con le numerose piazze italiane che si "gemelleranno" con l'evento.

Con il sostegno di:

Contenuti correlati