Mark Konig Povertà Unsplash
Povertà

Reddito di cittadinanza, 10 risposte chiare sui temi più controversi

15 Luglio Lug 2022 0009 14 luglio 2022
  • ...

Attorno al reddito di cittadinanza, fin dalla sua nascita, si è polarizzato un dibattito basato su fake news e sentito dire. Dopo tre anni, i dati sono sufficienti a dare risposte chiare e basate su evidenze. Ecco l'analisi del Comitato scientifico di valutazione del Reddito di cittadinanza guidato dalla professoressa Chiara Saraceno

Che cosa viene richiesto a coloro che percepiscono il Reddito di cittadinanza? Quanti percettori di RdC hanno trovato lavoro finora? Il RdC può favorire il lavoro nero? Chi è maggiormente penalizzato dalle condizioni previste per l’accesso al RdC? Che cosa sono i Progetti Utili alla Collettività (PUC)?

A queste e ad altre domande risponde l’agile libretto realizzato dal Comitato scientifico di valutazione del Reddito di cittadinanza (in allegato il pdf in fondo all’articolo) con l’obiettivo di civilizzare un dibattito basato su fake news e sentito dire. Dieci risposte a dieci domande sui temi più controversi o meno conosciuti del Reddito di cittadinanza, con informazioni chiare, per contrastare fuorvianti semplificazioni e diffusi luoghi comuni.

Sin dalla sua introduzione, infatti, nella primavera del 2019, il Reddito di cittadinanza è stato al centro di un acceso dibattito alimentato da domande, dubbi e affermazioni troppo poco o per nulla ancorate ad evidenza empirica, con la conseguenza di intralciare la comprensione del suo effettivo funzionamento, dei suoi aspetti positivi e delle sue criticità. Invece di favorire la circolazione di informazioni ben fondate, tutto questo ha, in ultima istanza, alimentato sterili e dannose contrapposizioni. A distanza di tre anni dal suo avvio, potendo disporre di una solida base di dati, il Comitato scientifico di valutazione del Reddito di cittadinanza ha ritenuto utile e urgente contribuire a una buona conoscenza di questo strumento, basata su spiegazioni e dati. Si è voluto partire proprio da alcune delle questioni più controverse, su cui si moltiplicano prese di posizione basate su una limitata conoscenza e prive dell’approfondimento necessario per comprenderle a fondo e discuterle consapevolmente. Alle 10 domande è stata fornita una risposta motivata, basata sui dati ufficiali relativi alla misura (di fonte Inps, Anpal, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) e, in alcuni casi, indicando anche le proposte di cambiamento elaborate dal Comitato scientifico.

Contenuti correlati