Impresa

Giovani imprenditori cercasi per scambiare know how con la Tunisia

20 Agosto Ago 2022 1027 20 agosto 2022

Una sfida tra imprenditori, meglio se giovani e donne, nell'ambito di un programma di cooperazione transfrontaliera ENI tra Italia eTunisi. La lancia il "Consorzio Arca", invitando a presentare idee di start up da realizzare in Sicilia e nei tre Governatorati della Tunisia (Tunisi, Ben Arous e Ariana) nel campo delle energie rinnovabili, dell'agroalimentare, del tessile, dell'innovazione e della salute

  • ...
Start Up Consorzio Arca
  • ...

Una sfida tra imprenditori, meglio se giovani e donne, nell'ambito di un programma di cooperazione transfrontaliera ENI tra Italia eTunisi. La lancia il "Consorzio Arca", invitando a presentare idee di start up da realizzare in Sicilia e nei tre Governatorati della Tunisia (Tunisi, Ben Arous e Ariana) nel campo delle energie rinnovabili, dell'agroalimentare, del tessile, dell'innovazione e della salute

Motori accesi per la Business Plan Competition di ALLER, grazie alla quale startup e neo-imprese avranno tempo sino al 5 settembre per decidere di sfidarsi nella realizzazione di un piano industriale ad alto potenziale. Le migliori venti proposte accederanno a un percorso di accelerazione e di scambi commerciali e know how con la Tunisia. In palio un montepremi complessivo 80mila, 20mila dei quali andranno al primo classificato. Potranno partecipare persone con cittadinanza italiana o tunisina o di un paese terzo, la cui idea di start-up dovrà svilupparsi in Sicilia o in Tunisia. Incoraggiata l'adesione di giovani e donne.

Capofila del progetto, finanziato nell'ambito del programma di cooperazione transfrontaliera ENI Italia-Tunisi con l’obiettivo di sviluppare il potere trasformativo dell'azione imprenditoriale nei territori transfrontalieri interessati, mettendo in rete gli attori dell'ecosistema dell'innovazione in Tunisia e Sicilia, è il Consorzio ARCA che metterà a disposizione i propri spazi di coworking e prototipazione oltre al suo grande network di mentor e imprenditori con proiezioni su tutto il territorio siciliano e nazionale e Mediterraneo.

In tutto 40 le idee imprenditoriali innovative che verranno selezionate in Sicilia e nei tre Governatorati della Tunisia (Tunisi, Ben Arous e Ariana) in settori come le energie rinnovabili, l’agroalimentare, il tessile e l’abbigliamento, l’innovazione nei servizi pubblici e/o per le imprese, la salute e il benessere, ma anche in altri ambito trasversali alla Sicilia e alla Tunisia.

Diverse la fasi che caratterizzano il progetto. La prima prevede la selezione delle migliori idee imprenditoriali: 40 in tutto, 20 delle quali in Italia e 20 in Tunisia. Nella seconda, da 40 si dovrà arrivare a sceglierne 16 in possesso dei requisiti di migliore qualità e capacità di innovazione. A queste, verranno destinati servizi individuali avanzati di mentoring e consulenza, dando la possibilità di partecipare a un’esperienza di mobilità transfrontaliera Italia-Tunisia.

La terza fase sarà quella che tirerà un po’ le somme, dal momento che saranno 6 i migliori progetti imprenditoriali (3 per l'Italia e 3 per la Tunisia), ai quali andrà un premio sotto forma di sostegno finanziario o di servizi specializzati equivalenti per l'avvio della start-up. Nello specifico: due premi da 15mila euro, due da 10mila e altri due da 5euro, in tutti e tre i casi distribuiti al 50 per cento tra Italia e Tunisia,

Un premio speciale di 20mila sarà, infine, assegnato al miglior progetto imprenditoriale di cooperazione transfrontaliera Italia-Tunisia.

Per partecipare, è necessario compilare il formulario (bit.ly/3aya1Ty) e inviare entro le 13 di lunedì 5 settembre la richiesta attraverso posta elettronica certificata a consorzioarca@pec.it.

Contenuti correlati