Pnrr
Politica

Aepi, la Festa nazionale dedicata a made in Italy e Pnrr

7 Settembre Set 2022 1121 07 settembre 2022
  • ...

La Confederazione delle Associazioni europee di professionisti e imprese dal 15 al 17 settembre proporrà a Labro la terza edizione dell'evento, dal titolo “Unire le eccellenze per avere l’eccellenza”. Politici, economisti, giornalisti e rappresentanti del mondo accademico e imprenditoriale affronteranno tematiche di grande attualità

La Confederazione Aepi (Associazioni europee di professionisti e imprese) organizza dal 15 al 17 settembre a Labro (un borgo storico in provincia di Rieti) la terza Festa nazionale dedicata al made in Italy, dal titolo “Unire le eccellenze per avere l’eccellenza”. Giovedì 15 alle ore 10 l’apertura dell’evento con il benvenuto del vicepresidente vicario Giuseppe Ciarcelluto, della coordinatrice regionale Rita Palombi e del coordinatore provinciale Davide Basilicata. Seguiranno i saluti istituzionali. Alle 10:30 la prima tavola rotonda sul tema “Il made in Italy protagonista nel mondo”, che sarà moderata dal giornalista Daniel Della Seta (Radio Rai), il quale successivamente intervisterà Sandro Gozi, europarlamentare di Renew Europe Group, sul futuro dell’Europa.

Dopo la pausa pranzo, il direttore dell’AdnKronos Gian Marco Chiocci intervisterà le ministre Mara Carfagna, Elena Bonetti e Maria Stella Gelmini su diverse sfaccettature del Pnrr: opportunità di sviluppo per il Sud, parità di genere come leva di sviluppo, Regioni e autonomie decisive. Sarà l’ideale anteprima della tavola rotonda dal titolo “Pnrr: l’Italia deve rinegoziare con l’Europa?”, che sarà moderata da Marzia Roncacci, conduttrice Rai del Tg2. La stessa giornalista poi intervisterà il coordinatore di Italia Viva, Ettore Rosato, e l’ex vicepresidente del Consiglio Marco Follini.

Fiscalità e pubblica amministrazione: è tempo di riforme” è invece il titolo della tavola rotonda che aprirà i lavori del 16 settembre. Sarà moderata da Ernesto Menicucci, capo della redazione politica del Messaggero, che subito dopo intervisterà il presidente di Azione, Carlo Calenda (su governo politico, stabilità e sostegno alle imprese), e il presidente dell’Agenzia Ice-Ita, Carlo Maria Ferro (l’export fattore di sviluppo per le Pmi).

Alle 15:30 il direttore di Vita, Stefano Arduini, intervisterà il coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani. Arduini modererà anche la tavola rotonda dal titolo “Per lavoro e welfare è tempo di riforme. L’Italia al passo con l’Europa”. Alle 18 il talk show “Cultura, motore di sviluppo”, moderato dalla giornalista del Messaggero Raffaella Di Claudio.

Sabato 17 settembre apertura alle 9:30 con l’Osservatorio Aepi, a cura dei responsabili delle aree tematiche della Confederazione: i lavori saranno moderati da Roberto Riccardi, direttore di Pmi24. Davide Vecchi, direttore del Tempo. Tra le 10 e le 13 Vecchi intervisterà Monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita; Giampiero Massolo, presidente dell’Ispi – Istituto per gli studi di politica internazionale; Matteo Salvini, leader della Lega; Giulio Tremonti, presidente dell’Aspen Institute Italia; Stefano Patuanelli, ministro delle Politiche agricole, alimentali e forestali; Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia; Enzo Bianco, presidente nazionale dell’Anci. L’intervento conclusivo spetterà al presidente Aepi, Mino Dinoi.

Contenuti correlati