Lina Trochez Mani E Fiore Unsplash
Fondazione Cariverona

Sìamo: sostenibilità sociale e ambientale verso il futuro

19 Settembre Set 2022 1512 19 settembre 2022
  • ...

Con uno speech di Federico Buffa prendono il via giovedì 29 settembre a Vicenza tre incontri itineranti promossi da Fondazione Cariverona e dedicati agli obiettivi strategici del triennio 2020/2022 sintetizzati sotto il titolo"Sìamo": Sìamo l’Innovazione Sociale, Sìamo il Capitale Umano, Sìamo l’Ambiente. A novembre a Verona l’evento conclusivo "Sìamo il Futuro" presenterà gli impegni per il ciclo 2023/2025

Contribuire insieme a contrastare il climate change, supportare il talento delle persone e diventare motore dell’inclusione e del cambiamento sono questi gli intenti del ciclo di incontri promossi da Fondazione Cariverona che, nel tagliare il traguardo dei suoi primi 30 anni di storia, propone una serie di appuntamenti per ripercorrere ciò che è stato fatto nell’ultimo triennio e, soprattutto, per guardare al futuro.

Il format, intitolato Sìamo, sarà declinato in Sìamo l’Innovazione Sociale, Sìamo il Capitale Umano, Sìamo l’Ambiente nei primi tre incontri in programma tra settembre e ottobre a Vicenza, Verona e Belluno dedicati agli obiettivi strategici della Fondazione nel triennio 2020/2022 con la straordinaria partecipazione di Federico Buffa in qualità di storyteller. L’11 novembre l’evento conclusivo Sìamo il Futuro presenterà gli impegni per il triennio 2023/2025.
Gli appuntamenti - spiega una nota - sono stati studiati per le persone e i loro territori, un progetto itinerante sulla sostenibilità ambientale e sociale, per contribuire a generare relazioni fondate sulla fiducia in continuità nel dialogo con le comunità.
I primi tre eventi, partendo dal racconto di quanto realizzato dal 2020 per dare concretezza agli obiettivi strategici di Fondazione Cariverona, saranno dedicati a tematiche verticali con la partecipazione di diversi speaker e del giornalista Federico Buffa in qualità di storyteller che introdurrà gli spettatori, attraverso la narrazione di storie esemplificative, agli argomenti dell’Innovazione Sociale, dell’Ambiente e del Capitale Umano.

Il percorso avviato nel 2020 - continua la nota - ha messo al centro le comunità dei territori, sviluppando progettualità dedicate all’innovazione sociale per il benessere e la crescita della qualità della vita, le persone con l’obiettivo di valorizzare il capitale umano, promuovendo opportunità a favore dei giovani e l’ambiente, da proteggere, curare e valorizzare.

Questo in particolare il programma.

Si inizia con “Sìamo l’Innovazione Sociale”, il 29 settembre (ore 18 - Teatro Comunale di Vicenza, Sala del Ridotto). Interverranno: Flaviano Zandonai, Open Innovation Manager Gruppo Cooperativo Cgm; Virginia Sciré, Ceo Wearme; Stefano Arduini, direttore Magazine Vita, in dialogo con Marino Smiderle, direttore Il Giornale di Vicenza.

Il secondo appuntamento “Sìamo il Capitale Umano” si terrà il 4 ottobre (ore 18) a Verona dove il Teatro Ristori sarà palcoscenico d’eccezione per un evento dedicato interamente al talento delle persone e alla scoperta delle buone pratiche con cui poterlo supportare. Con la partecipazione di Paolo Gubitta, professore ordinario di Organizzazione aziendale e Imprenditorialità all’Università di Padova, Piero Pelizzaro, Urban Resilience Consultant, Martina Ferracane, Founder FabLab Western Sicily. La conduzione del talk sarà a cura del quotidiano L’Arena.

“Sìamo l’Ambiente” è il titolo dell’incontro del 18 ottobre a Belluno (ore 18). Il Teatro Comunale ospiterà il terzo appuntamento che avrà come focus l’ambiente e il climate change, tema d’attualità d’imprescindibile importanza. Attraverso le testimonianze di Carlo Carraro, Vice Chair Ipcc (Intergovernmental Panel on Climate Change) Working Group, Gabriella Chiellino, presidente di eAambiente; Lisa Casali, manager Italian Environmental Pool – Pool Ambiente e la conduzione di Alessandro Garofalo, fisico esperto di innovazione, si potrà scoprire come sia possibile mettere a fattore comune le energie per mitigare gli effetti del cambiamento climatico attraverso azioni concrete.

Ultima tappa del format Sìamo vedrà Verona nuovamente protagonista l’11 novembre, questa volta per parlare di Futuro. L’evento conclusivo al Teatro Ristori (ore 18) avrà come focus la presentazione del Documento Programmatico Pluriennale 2023-2025 e il conseguente impegno di Fondazione Cariverona per il prossimo triennio, con la conduzione di Claudio Ruatti.

La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita previa prenotazione tramite Eventbrite.
Al termine di ogni appuntamento è previsto un aperitivo per condividere un momento di networking. Maggiori informazioni su fondazionecariverona.org

In apertura photo by Lina Trochez on Unsplash

Contenuti correlati

Eventi correlati