EMA 2 Studenti
Diritti umani

Riparte il primo programma di master sostenuto dall’UE

23 Settembre Set 2022 1522 23 settembre 2022
  • ...

Alla Scuola Grande di San Rocco a Venezia il 25 settembre la cerimonia di consegna dei diplomi del master europeo in diritti umani (EMA), promosso da Global Campus of Human Rights, e l’inaugurazione del nuovo anno accademico. I relatori principali dell’evento saranno Paul Lemmens, giudice della Corte Europea dei Diritti Umani, Friederike Tschampa, vicedirettrice della Divisione diritti umani e Democratizzazione del Servizio europeo per l’azione esterna, e Vladimir Slivyak, ambientalista, cofondatore di Ecodefense, una delle principali organizzazioni ambientaliste russe

Il 25 settembre a Venezia, alla Scuola Grande di San Rocco, si terrà la cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico e la consegna dei diplomi del Master europeo in diritti umani e democratizzazione (EMA,) promosso da Global Campus of Human Rights, agli studenti che hanno concluso il loro percorso di studi nell’anno accademico 2021/2022. Saranno presenti Veronica Gomez e Manfred Nowak, rispettivamente Presidentessa e Segretario Generale di Global Campus of Human Rights.

La Scuola Grande di San Rocco a Venezia

Global Campus of Human Rights è un network di 100 università nel mondo, con una presenza in sette regioni a livello globale: Africa, il mondo arabo, la regione Asia-.Pacifico, il Caucaso, l’Europa, L’America Latina e i Caraibi e l’Europa sudorientale. Il programma EMA, fondato nel 1997 grazie alla visione di 10 università pioniere, è i primo programma di master sostenuto dall’Unione europea. Oggi conta sulla partecipazione di 41 università prestigiose e centri per i diritti umani situati in tutti gli Stati membri dell’Unione europea ed è aperto alla partecipazione di studenti provenienti dall'Ue e da Paesi extraeuropei. I programmi di Master sui Diritti Umani e la Democratizzazione di Global Campus sono organizzati da centri universitari in sette regioni del mondo.

I relatori principali dell’evento saranno Paul Lemmens, giudice della Corte Europea dei Diritti Umani e membro fondatore del programma EMA, Friederike Tschampa, vicedirettrice della Divisione diritti umani e Democratizzazione del Seae (Servizio europeo per l’azione esterna), e Vladimir Slivyak, ambientalista russo, co-fondatore di Ecodefense (Ekozashchita), una delle principali organizzazioni ambientaliste russe. Vladimir Slivyak da decenni guida importanti campagne grassroot contro pratiche dannose per l'ambiente. Ha dedicato la sua vita a combattere lo sfruttamento dei combustibili fossili, l'uso dell'energia nucleare e del carbone e il trasporto di scorie radioattive dall’estero verso la Russia. In qualità di co-presidente e cofondatore di Ecodefense Slivyak ha lavorato a lungo per ottenere risultati concreti nella riduzione dei rischi ambientali, la mitigazione della crisi climatica e la promozione delle energie rinnovabili in Russia. Per la sua attività Slivyak è stato insignito di numerosi riconoscimenti, tra cui il Right Livelihood Award.

Studenti di Global Campus of Human Rights

«Il Global Campus è orgoglioso di ricominciare nuovamente in presenza l’anno accademico del Master Europeo in Diritti Umani e Democratizzazione con un numero più elevato di studenti rispetto allo scorso anno, e di poter accogliere sia tra gli studenti sia tra i relatori della cerimonia difensori dei diritti umani la cui esperienza è di ispirazione a tanti giovani, impegnati in questo momento storico sui diversi fronti di crisi internazionale», così Manfred Nowak, segretario generale di Global Campus of Human Rights.

Per Elisabetta Noli, direttrice amministrativa del Global Campus «La cerimonia di consegna dei diplomi di quest'anno celebra il lavoro di molti studenti che, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, alle sfide poste alla tutela dei diritti umani dal nostro mondo martoriato dalle guerre e a tutti gli ostacoli posti alla difesa quotidiana dei diritti umani in tutte le comunità, hanno resistito a questi sforzi e sono pronti, in quanto laureati, a sostenere continuamente i valori appresi attraverso l'educazione ai diritti umani».

Parteciperanno all'evento i rappresentanti delle università partner, i rettori e i professori delle università che partecipano al programma EMA, i professori degli hub regionali del Global Campus e i rappresentanti di alcune tra le organizzazioni internazionali e altre autorità che collaborano attivamente con il programma, tra cui in particolare l’Unione europea, l’istituzione più importante che supporta il Global Campus of Human Rights, e la Right Livelihood Foundation. La consegna dei diplomi del master europeo in diritti umani e democratizzazione sarà introdotta da Jessica Fiorelli, Presidente della EMA Alumni Association, l'associazione che riunisce gli ex allievi del Master in diritti umani e democratizzazione.

Contenuti correlati