Roberto Brambilla

Fuorigioco

Il sogno benefico di Football Aid arriva anche in Italia

25 Gennaio Gen 2014 1646 25 gennaio 2014
  • ...

Giocare a calcio nello stadio della squadra del cuore? Tra qualche settimana sarà possibile anche in Italia. E sarà a fin di bene. Football Aid, organizzazione no profit, nata in Scozia nel 2000 e che dal 2001 organizza partite per i tifosi negli stadi della English e Scottish Premier League sbarca in Serie A. Il meccanismo è semplice: 10 tifosi per squadra (più quattro riserve, un allenatore e una leggenda del club) comprano una "maglia" (per 45 o 90 minuti) e hanno la possibilità di giocare nello stadio delle squadre di cui sono tifosi. Prezzi variabili ma un unico denominatore. Il denaro raccolto con la vendita dei posti in squadra finanzia progetti sociali a favore della comunità(da quelli per la ricerca contro il diabete fino a quelli educativi) tramite Fields of Dream, una ong collegata a Football Aid che è la assegnatrice dei fondi raccolti grazie agli eventi .  In Italia i primi club ad aderire sono Genoa e Sampdoria.  Il 27 gennaio ci sarà la presentazione a Genova con David Dale, executive director della Ong. E tra qualche mese si giocherà la prima partita, con il motto di "Passion for Football, compassion for other"