Roberto Brambilla

Fuorigioco

Potere ai tifosi, la nuova sfida dell'Us Ancona 1905

22 Giugno Giu 2015 1935 22 giugno 2015
  • ...

Nelle settimane in cui diverse società di LegaPro sono alle prese con fidejussioni e garanzie necessarie per l'iscrizione al prossimo campionato, una di queste, l' Us Ancona 1905, nel 2014-2015 sesto nel girone B della terza serie, scrive una pagina storica del calcio professionistico. La società marchigiana, che nel suo “curriculum” vanta anche due stagioni in Serie A, è infatti la prima nel calcio professionistico italiano a essere gestita direttamente dai tifosi, attraverso Sosteniamolancona, il supporters trust creato nel 2010, all'indomani dell'ennesimo fallimento dei biancorossi e la conseguente retrocessione in Eccellenza.

L'accordo per il passaggio di proprietà, raggiunto ai primi di giugno, è stato solo l'ultimo passo della collaborazione tra Sosteniamolancona e la società guidata dall'imprenditore Andrea Marinelli, che oltre a garantire le fidejussioni per l'iscrizione ai prossimi tre campionati, continuerà anche a essere sponsor dei marchigiani fino al 2018. Già nel 2010-2011, nella stagione che era culminata con la promozione in Serie D, il supporters trust e la società avevano siglato un accordo per consentire ai rappresentanti di Sosteniamolancona di eleggere per statuto due componenti del consiglio di amministrazione e di tutelare beni fondamentali di una società di calcio (denominazione sociale, colori e sede), indipendentemente dalla quota di capitale posseduta da Sosteniamolancona. E poi nel 2014 l'intesa sull'abbattimento delle barriere allo stadio e sulla nascita del “Centro Relazioni con i tifosi” per favorire la partecipazione dei fan alla "vita" dell'Ancona. Infine a maggio 2015 la decisione di Marinelli di lasciare e di guardare come primi interlocutori per il futuro della società Sosteniamolancona. Che si è dichiarato disposto a “provarci”, forte anche dell'appoggio economico di alcuni imprenditori locali, già legati alla presidenza precedente.

La sera del 22 giugno il supporters trust marchigiano, membro di Supporters in Campo e di Supporters Direct due associazioni che raggruppano realtà simili in Italia e in Europa, ha presentato i suoi programmi futuri. Ma una sfida storica i tifosi l'hanno già lanciata. E sperano di vincerla, non solo sul campo, come ha fatto in Inghilterra lo FC United of Manchester, nato nel 2005, che oltre a essere stato promosso in campionato ha inaugurato il nuovo stadio.