Giulio Sensi

l’involontario

Le regole sull'appalto preoccupano il volontariato

20 Febbraio Feb 2013 1642 20 febbraio 2013
  • ...

Arrivano le prime dolenti note dal volontariato italiano dopo la notizia della sentenza del Consiglio di Stato che consente la partecipazione delle Onlus alle procedure di gara d'appalto. La sentenza ribalta l'orientamento tenuto fino ad oggi in materia di appalti e, anche se il presidente di Federsolidarietà Giuseppe Guerini smentisce possa cambiare sostanzialmente qualcosa, l'Anpas in una nota per la stampa esprime preoccupazione. “La questione non è gara d'appalto si o no”, sostiene il vice Presidente di Anpas Nazionale Fabrizio Pregliasco.

Secondo Pregliasco “la gara d'appalto in sé rischia di generare una gara al ribasso e non alla qualità del servizio. Quanto emerso dalla sentenza impone una riflessione su tutti i livelli su quali saranno gli effetti sulla cittadinanza”.

Una decisione che farà molto discutere “perchè -aggiunge l'Anpas- purtroppo quando si parla di affidamento dei servizi si fa sempre più riferimento a requisiti e criteri economici e si tiene sempre meno in considerazione il valore aggiunto della funzione sociale che le OdV hanno sul territorio, attraverso l'aumento del capitale sociale, e gli alti livelli della qualità dei servizi che sono in grado di esprimere verso i cittadini”.