Simone Feder

No Slot

Chi gioca d'azzardo non alza la testa

7 Ottobre Ott 2013 1236 07 ottobre 2013
  • ...

Giuseppe Mantegna – La Crocifissione (1457-1459) conservato nel Musée du Louvre di Parigi

La Storia dell’umanità sta cambiando.

Lui sulla croce sta compiendo il più sconvolgente atto d’amore, una scelta che stravolgerà il mondo e resterà indelebile nei secoli; loro in basso tirano i dadi, ipnotizzati dalla speranza di una combinazione fortunata.

Chi “gioca” non alza la testa, non distoglie lo sguardo e non coglie i cambiamenti del mondo, non si accorge di chi sta intorno, non vede oltre il proprio immediato guadagno e i propri interessi, non si cura minimamente del dolore di chi piange, di chi perde i sensi sopraffatta dal dolore… chi gioca non si accorge della Storia che va avanti.

I funzionari dello stato, quelli che dovrebbero difendere e prendersi cura, voltano le spalle e si allontanano; solo uno si interroga su quello che sta accadendo e non segue gli altri, alzo lo sguardo e si ferma in contemplazione della sofferenza.

Chi è vicino non si accorge, osserva con distacco senza intervenire e senza prendere posizione. Giudicano, ma non fanno qualcosa per cambiare la situazione, qualcuno passa di lì per caso, distratto...

…e noi?

Forza! Decidiamo di alzare la testa! Come moto di orgoglio, come voglia di guardare oltre e di accorgersi di chi ci circonda.

Affrontare la vita, con le difficoltà e le gioie che comporta, non deve diventare un ‘AZZARDO’ ad occhi chiusi e testa bassa, ma deve essere una SCELTA a testa alta, quella di chi guarda in faccia alle cose, ne prende atto e le affronta con consapevolezza!

@simonefeder