Simone Feder

No Slot

Messaggio dai giovani #noslot

9 Marzo Mar 2015 2145 09 marzo 2015
  • ...

Oggi ho ricevuto questo messaggio dai giovani #noslot

Caro Simone, siamo un gruppo di ragazzi di Pavia, particolarmente interessati al problema del gioco d’azzardo. Sappiamo che in Italia il numero di giocatori, e di conseguenza la somma di denaro da essi sprecata, è sempre più alto e ci sentiamo seriamente toccati da ciò in quanto a Pavia questo tasso è altissimo tanto da essere considerata la “capitale italiana del gioco d’azzardo”. Abbiamo deciso di scriverti, sapendo quanto tu sia sensibile a riguardo e quanto tu sia impegnato nella lotta no-slot, per renderti partecipe di un’iniziativa che abbiamo ideato insieme ad una nostra amica educatrice. Abbiamo creato su Facebook un “virtual event” (questo il link https://www.facebook.com/events/335672323303738/ ), ovvero un evento online, al quale ognuno di noi ha invitato tutti i propri amici sul social network a partecipare. Man mano stiamo caricando sulla bacheca della pagine alcune vignette contro il gioco di azzardo: l’evento prevede proprio che il giorno 31 Marzo ciascuno di noi condivida sul suo profilo Facebook (ma anche su altre piattaforme qualora uno sia iscritto a diversi social) una di queste vignette o un pensiero no-slot. Qual è l’obbiettivo? Farci sentire tutti insieme e sensibilizzare le persone riguardo questo problema, anche se i destinatari veri e propri di questa iniziativa sono i ragazzi nostri coetanei che spesso non conoscono o non vengono toccati da ciò che non li riguarda direttamente. Infatti è proprio per facilitarne la diffusione tra noi adolescenti che abbiamo scelto di portare avanti questa iniziativa online. Sperando di avere il tuo appoggio, a presto.

Chiara

Cari amici il vostro impegno mi ha scaldato il cuore! Ne ero certo, voi giovani se aiutati a capire ci aiutate ad agire. Voi siete la nostra forza e la speranza per il vostro futuro. Voi siete il lievito che farà fermentare la massa. Ebbene io conto su di voi e non posso che essere con voi! Grazie per il vostro impegno

@simonefeder