Noria Nalli

Sclerotica

Non riuscire più a camminare sulla sabbia

11 Agosto Ago 2015 1532 11 agosto 2015
  • ...

Pensieri,riflessioni, che in molti giorni di questa calda estate si affollano nella mia mente.  Io amo il mare, anche se non tanto la vita di spiaggia, e sono davvero molti anni, che non trascorro qualche giorno in una località marina. Mi sono lasciata  andare alla nostalgia. Ho ripensato con dolcezza ai miei giorni in Liguria o in Romagna, ma i ricordi tendono a volte a distorcere la realtà e, ripercorrendo con più attenzione quelle estati, mi sono ricordata che le mie ultime vacanze marine sono già state difficoltose.

Prima di arrivare ad usare stampelle e deambulatore, ho avuto anni di difficoltà nel cammino. Avevo un equilibrio non proprio stabile e i miei passi, con i piedi scalzi, sulla sabbia erano diventati molto ardui, se non addirittura impossibili. Il piede si insabbiava e non riusciva a compiere il passo.

Sono venuti poi gli anni dei ricoveri e delle ricadute e della  mia impossibilità  ad andare al mare e non ci ho più pensato. Ma ora credo di avere bene focalizzato la situazione. Con i miei limiti attuali, potrei solo frequentare un lido accessibile,cioè dotato di ausili adatti ad essere usati sulla spiaggia e molti camminamenti pavimentati. E lo devo fare con entusiasmo, assolutamente senza vergognarmi.

Sapete che vi dico? Forse inconsciamente in questi anni, mi sono negata di trascorrere anche un solo giorno al mare, per paura e pigrizia.

Ho voglia di sabbia e di mare e Sclerotica dovrà fare ancora uno sforzo, per andare  alla conquista delle spiagge accessibili e magari riassaporare il gusto di giocare a scrivere pazze frasi sulla sabbia.

Nell'immagine Donna che cammina sulla sabbia di Henry Tonks

https://youtu.be/2ENzT9k1LRs