Elisa Furnari

Siculamente

L'uragano #noslot invade Palermo

8 Novembre Nov 2013 1143 08 novembre 2013
  • ...

Oggi e domani l’inarrestabile onda della campagna #noslot sbarca a Palermo con il primo slot mob Siciliano. L'appuntamento trova spazio all’interno della fiera Fa’ la cosa giusta! Sicilia che si svolgerà per il secondo anno consecutivo dall’8 al 10 novembre ai Cantieri Culturali della Zisa.

Dalle 9:30 cittadini e associazioni lanceranno l'iniziativa insieme a Luigino Bruni facendo colazione al gazebo del bar del Kassaro che ha scelto di no alle slot machine.   Il localefondato nel 1957, si trova nel centro storico di Palermo, a due passi dalla biblioteca nazionale e dalla cattedrale; e’ un luogo affascinante, arredato con maioliche antiche e moderne, capace di raccontare con il suo stile e i suoi profumi un pezzo di storia siciliana.                                                                                                                                       Luca Gionti titolare del bar ha scelto senza indugio di dire no alle macchinette, conosce in prima persona vittime del gioco e teme – oltre all’innegabile stato di dipendenza che queste creano – che possano essere subdolo strumento di una penetrazione mafiosa.

Lo slot mob siciliano vuole “combattere” il cattivo gioco con il buon gioco (da sempre bene relazionale) organizzando un torneo di calcio balilla che vedrà “ospiti speciali” tra cui Luigino Bruni (ritratto all'opera insieme a Steni di Piazza di Banca Etica) Leonardo Becchetti, Stefano Zamagni e il sindaco Orlando cimentarsi nel gioco ed una premiazione alla miglior squadra a conclusione della due giorni.

L'aria che si respira é quella della festa, un evento "movimentista" che porta insieme al colore ed al rumore un messaggio forte di legalità e libertà.

L’appuntamento – che vede tra gli organizzatori "locali" anche il laboratorio di economia civile AvoLab, Libera Sicilia, Addio Pizzo, Acli Palermo e Banca Etica -  è solo il primo di una lunga serie di eventi #noslot che popoleranno la Sicilia durante il 2014....in attesa che la Regione Siciliana si dotti attraverso il suo Parlamento di una legge #noslot.