9 Maggio Mag 2016 1030 3 years ago 9 Maggio Mag 2016 1700 3 years ago Milano

Siria e Iraq: Non lasciamoli soli

Italia Milano - largo Gemelli, 1
www.focsiv.it

Il mondo della cooperazione cattolica dopo 18 mesi di impegno comune si incontra per immaginare il futuro e progettare insieme azioni di sostegno e accoglienza

Lunedì 9 maggio sarà un a giornata di riflessione, promossa da Avvenire, Focsiv e Università Cattolica del Sacro Cuore, nella quale si intende offrire una panoramica che aiuti a capire le radici storico-geo-politiche della complessa realtà e le problematiche relative ai bisogni degli sfollati, dei rifugiati e di quanti sono rimasti in Siria e in Iraq privi dei diritti più elementari, tra questi il diritto di praticare la propria religione.

Nell’Anno Straordinario del Giubileo l’imperativo resta rispondere all’appello di Papa Francesco che a Lampedusa, prima, e a Lesbos in questi giorni di fronte alla morte di chi fugge dalla guerra ci ha invitato ad aprire il cuore ad opere di Misericordia.

Parteciperà al dibattito Don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana insieme alle organizzazioni cattoliche che operano nell’area, Focsiv con il suo presidente Gianfranco Cattai, e i soci della Federazione Fmsi e Fondazione Buon Pastore presenti rispettivamente in Siria e in Libano, Cesare Zucconi per la Comunità di Sant'Egidio, Giampaolo Silvestri, Segretario Generale di Avsi e Massimo Achini, presidente del Centro Sportivo Italiano, partner di Focsiv nel suo impegno ad Erbil. Mario Giro, con delega alla cooperazione internazionale.

Il mondo delle organizzazioni si confronterà con il mondo dei media, rappresentato dal direttore di Avvenire, Marco Tarquinio e quello di Famiglia Cristiana, don Antonio Sciortino, testate cattoliche che in questi due anni non hanno mai cessato di raccontare una tragedia che si consumava lentamente, spesso assente dagli spazi di informazione. Due media che sono stati parte attiva in grado di coinvolgere  i propri lettori a sostenere gli interventi in loco.

La seconda parte dell'evento è dedicata al lavoro nell'area e alle testimonianze sul campo di chi si è adoperato  nell'assistenza e nel sostegno psicologico e morale senza differenza di religione, in un’ottica di comunione della sofferenza e della speranza. In particolare, Focsiv presenterà la nascita e lo sviluppo del suo intervento nel Kurdistan iracheno.

Nel corso dell'evento saranno presentati di contributi video, il reportage dal titolo "Daesh" firmato da Giovanni Sartorio, presidente di International Help, associazione torinese impegnata in interventi umanitari che ha sostenuto attivamente l'intervento di Focsiv e il video "Emergenza Kurdistan - La Focsiv con i profughi iracheni", realizzato da Luci dal Mondo Onlus.

In allegato il programma dettagliato