16 Giugno Giu 2017 0000 one year ago Milano

Nuove sfide in neuroriabilitazione: l’innovazione dell’esperienza

Italia Milano - via Capecelatro, 66
http://www.dongnocchi.it/

Alla Fondazione Don Gnocchi gli esiti del progetto "Human Empowerment Aging and Disability (HEAD), tecnologie e rete per tele-servizio di riabilitazione"

Venerdì 16 giugno si terrà a Milano, al Centro IRCCS “S. Maria Nascente”Fondazione Don Gnocchi (via Capecelatro, 66) il convegno “NUOVE SFIDE IN NEURORIABILITAZIONE: L’INNOVAZIONE DELL’ESPERIENZA - Human Empowerment Aging and Disability (HEAD) - tecnologie e rete per tele-servizio di riabilitazione”.

La disabilità conseguente a malattie neurologiche comporta una presa in carico riabilitativa complessa e spesso molto lunga. Nonostante i recenti progressi nella gestione di tale disabilità, molte persone non sono in grado di accedere ad una terapia adeguata a causa della mobilità limitata, della fatica, della lontananza dal Centro di cura di riferimento, da impegni familiari e lavorativi. Il progetto HEAD (Human Empowerment Egeing & Disability), finanziato da Fondazione Cariplo, ha preso il via nel 2014 con l’obiettivo di realizzare un nuovo modello di servizio in neuroriabilitazione tramite l’utilizzo di tecnologie e nuove conoscenze in ambito riabilitativo per meglio assistere le persone con disabilità neurologica.

Nello specifico, il modello HEAD ha portato alla realizzazione di una piattaforma informatica innovativa e accessibile sia dalla clinica che dal domicilio per l’erogazione di attività riabilitative mediante tecnologie innovative a basso costo (Smart TV, Leap Motion, Kinect …). Tale piattaforma permette una pianificazione e controllo di queste attività con un sistema di raccolta dati e risultati centralizzato in clinica. Inoltre, l’utilizzo dell’enorme patrimonio delle Teche storiche Rai ha permesso di utilizzare come elemento motivante all’interno delle attività di riabilitazione, spezzoni di filmati mirati agli interessi del paziente. Il progetto ha incluso oltre cento persone con patologie neurologiche (ictus, malattia di Parkinson e sclerosi multipla), delle quali trenta hanno continuato il trattamento a domicilio. Si auspica che tale sistema possa avere un ulteriore potenziamento e diffusione sul territorio, in quanto si ritiene che HEAD apra una nuova prospettiva per la continuità di cura in riabilitazione da valutare su una più ampia scala.

Il progetto ha visto il coinvolgimento di Fondazione ASPHI Onlus e del Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica, della Rai, con il contributo di altri centri clinici (Ospedale Valduce – Villa Beretta, IRCCS Fondazione Don Gnocchi, Fondazione Opera San Camillo – Presidio Sanitario San Camillo di Torino) che si distinguono per le loro competenze all’avanguardia nell’ambito clinico riabilitativo, nella ricerca scientifica e per l’attenzione verso nuove soluzioni tecnologiche innovative nel campo della riabilitazione.