17 Ottobre Ott 2017 1930 2 years ago Milano

Ave, Antonella Ruggiero in concerto

Italia Milano - viale Piave, 2
operasanfrancesco.it/OSF/

Dall'Ave Maria di Schubert a quella di De Andrè, passando da brani di Bach, Ramirez, Caccini e altri: musica a favore di Opera San Francesco per i Poveri

La figura di Maria e la tradizione cristiana al centro di un concerto che supera epoche, generi e confini: Antonella Ruggiero si esibirà martedì 17 ottobre alle ore 20.30 nella Chiesa dei Frati Cappuccini di viale Piave a Milano, in occasione di un suggestivo evento gratuito e aperto a tutti (prenotazione consigliata allo 02 465 467 467) organizzato da Opera San Francesco per i Poveri.

L’appuntamento si inserisce all’interno della rassegna culturale Insieme a San Francesco oggi organizzata da Osf ogni ottobre, mese tradizionalmente dedicato al Santo di Assisi.
Nell’occasione Antonella Ruggiero, voce nota al grande pubblico per aver fondato e reso famosi in Italia e nel mondo i Matia Bazar, accompagnata dal Maestro d’organo Fausto Caporali, interpreterà sulle note dello strumento sacro per eccellenza alcuni grandi classici della tradizione cristiana e non solo.

Tra i brani in programma, infatti, accanto all’Ave Maria di Schubert, a quella di Gounod, e alla Cantata BWV 147 di Bach, anche Agnus Dei e Kyrie, tratti dalla Misa Criolla (Messa Creola) del compositore argentino Ramirez, e Ave Maria di De André. Non mancheranno, inoltre, alcuni tra i più grandi successi della cantante, come Cavallo bianco, Echi di infinito e Amore lontanissimo.

La serata sarà quindi l’occasione per assistere a un concerto esclusivo con un’interprete d’eccezione e, allo stesso tempo, per celebrare Opera San Francesco e i suoi 800 volontari nel loro quotidiano e concreto impegno al fianco dei poveri.

Solo nel 2016 Osf ha distribuito più di 740 mila pasti nella storica mensa di Corso Concordia, proprio a due passi dalla Chiesa dei Frati Cappuccini. Ha inoltre offerto più di 66 mila docce, 12 mila cambi d’abito e 33 mila visite mediche presso il suo poliambulatorio.
Nel complesso sono oltre 25.000 le persone che hanno avuto accesso ai vari servizi (mensa, docce, guardaroba, housing, poliambulatorio, medicine), l’11,7% di loro è italiano.

Ingresso libero con prenotazione consigliata allo 02.465467467

Foto di Piero Biason