20 Novembre Nov 2017 1900 11 months ago Palermo

Sguardi sui Ragazzi Harraga

Italia Palermo - via Giuseppe Mario Puglia 21
http://www.non6solo.it/

Mostra fotografica su giovani migranti

Ragazzi che giocano a calcio in un cortile. Giovani pensierosi, in ascolto. Sorrisi e sguardi divertiti intorno a una pentola in cui stanno cuocendo gli spaghetti. Scene di vita quotidiana, momenti all’apparenza anonimi ma resi unici dai protagonisti: ragazzi che ce l’hanno fatta, dopo aver attraversato il deserto e il mare.

Sono alcune immagini del reportage realizzato dai fotografi dello Studio14 di Novara, esposte dal 20 novembre negli spazi di Moltivolti: la mostra presenta una serie di fotografie scattate a Palermo. Molti li chiamano ragazzi ‘harraga’, come in nord Africa, perché hanno bruciato le frontiere, rischiando tutto pur di fuggire dal loro paese di origine, in cerca di una vita felice.  Da qui, dall’Italia, tutti questi giovani vogliono ricominciare da capo.

«Palermo, che accoglie da anni centinaia di minori harraga, è il contesto perfetto per tutto questo, in controtendenza con un’Europa sempre più chiusa e inospitale, spaventata e culturalmente impoverita», dice Alessandra Sciurba, coordinatrice per CIAI del progetto “Ragazzi Harraga” che si occupa di 400 migranti soli. Le comunità Arcobaleno e Stellaria della Cooperativa Liberamente, Mondello con il suo mare e la sua spiaggia, l’oratorio di Santa Chiara e il co-working e ristorante Moltivolti, nel cuore del centro storico, sono i setting di queste fotografie, e quindi spazi materiali, ma anche luoghi simbolici di resistenza, da cui si dipanano innumerevoli occasioni di nuovi inizi possibili.

Ragazzi Harraga è il nome del progetto di CIAI a favore di 400 minorenni migranti soli, bisognosi di ascolto e aiuto, di una casa, di formazione e avviamento al lavoro. Il progetto, coordinato da CIAI, è reso possibile da una variegata rete di partner - enti del privato sociale, istituzioni, associazioni, aziende locali, realtà educative e di accoglienza. L’intervento rientra nell’ambito della campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi sulle migrazioni, non6solo, cui è stato dedicato un sito - www.non6solo.it - dove sono indicati tutti i partner e alcune testimonianze dirette. La mostra è l'occasione per celebrare la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, anche e soprattutto quando occorre porre attenzione e impegno verso i minori migranti soli.

A Moltivolti interverranno Lino d’Andrea, Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza del Comune di Palermo, Giuseppe Mattina, Assessore alla Cittadinanza solidale del Comune di Palermo; Ben Said Moussa Numu Touray, facilitatori del progetto Ragazzi Harraga; Francesca Silva per CIAI e Maria Cristina Negro, Project Manager dell’iniziativa “Never Alone, per un domani possibile”. Il progetto “Ragazzi Harraga” partecipa a “Never Alone, per un domani possibile”, un’iniziativa promossa da Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CON IL SUD, Enel Cuore, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Fondazione Peppino Vismara.