18 Gennaio Gen 2018 1000 10 months ago 20 Gennaio Gen 2018 1700 10 months ago Catania

Bambini e ragazzi: quale futuro?

Italia Catania - Piazza Dante 32
www.uneba.org

Convegno di Uneba fra responsabilità e nuovi modelli di genitorialità per la famiglia e la comunità

Tre giorni di studio per ribadire quanto ci sta a cuore il futuro di bambini e ragazzi. Tre giorni di approfondimenti per dare strumenti adeguati, e buone pratiche efficaci, a chi di loro si prende cura. Questo è “Bambini e ragazzi: quale futuro? Fra responsabilità e nuovi modelli di genitorialità per la famiglia e la comunità” convegno nazionale in programma a Catania da giovedì 18 a sabato 20 gennaio 2018.
Lo organizza Uneba, la più longeva e rappresentativa associazione di categoria del settore educativo, sociosanitario e assistenziale in Italia, con centinaia e centinaia di associati, quasi tutti non profit di radici cattoliche. E’ in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Catania e la Scuola superiore di scienze dell’educazione “San Giovanni Bosco” di Firenze.
All’auditorium Giancarlo De Carlo di piazza Dante a Catania, sono in programma due sessioni plenarie, con 13 saluti istituzionali e 7 relazioni, che tratteranno di relazione educativa,  famiglia e scuola, consultori famigliari, diritti dei minori, etica della cura, mentre venerdì 19 sarà dedicato a 6 distinti workshop, con 42 tra relatori e coordinatori, incentrati su fragilità delle famiglie, disagio minorile, integrazione sociosanitaria nei servizi per minori, inclusione sociale e occupazionale, minori non accompagnati, nuove tecnologie a supporto dell’intervento psicomotorio e psicoeducativo, che si svolgeranno al Dipartimento di Scienze della Formazione.
Nell’ambito del convegno interverrà anche Serena Kaneklin, responsabile tecnico-scientifico dei Servizi di Prevenzione dell’Associazione CAF, che coordinerà il workshop "Famiglie tra fragilità e rischio: perchè investire in prevenzione?". La prevenzione del disagio nella relazione fra genitori e bambini rientra infatti tra le principali attività di intervento del CAF che da sempre si occupa dell’aiuto e del supporto ai minori e alle famiglie in difficoltà.