23a edizione del Festival internazionale del Teatro in strada, oltre 30 compagnie e più di 100 spettacoli

Cinque giornate di programmazione, oltre trenta compagnie, più di cento spettacoli e performance, anche in anteprima nazionale e mondiale: sono i numeri della 23esima edizione del festival internazionale del Teatro in strada “La Luna nel pozzo”, che animerà le calli e i campielli di Caorle cittadina lagunare veneziana, da mercoledì 29 agosto a domenica 2 settembre.
L’evento è promosso dal Comune di Caorle e organizzato dall’associazione culturale Arci Carichi Sospesi di Padova, in partnership con United for Busking, network italiano di festival internazionali di arte di strada, con il patrocinio della Regione del Veneto e in collaborazione con il Consorzio di promozione turistica del Veneto orientale.

Sempre alta la qualità della proposta in cartellone, con compagnie provenienti da tutto il mondo per rendere Caorle magica e incantata con performance di clownerie, mimo, spettacoli di fuoco, marionette, teatro ottico e di figura, acrobatica, commedia dell’arte, equilibrismo…e tanto altro ancora.

Oltre che dall’Italia, gli artisti provengono da Canada, Giappone, Uruguay, Grecia, Spagna, Argentina, Francia, Germania, Regno Unito, Paese da cui giunge una delle più importanti di questa edizione, Lost in Translation Circus (nella foto) con spettacoli in anteprima mondiale e nazionale. A questa si aggiungono AbrakadaBOOM Cirkus, Antamapantahou, Atelier ACT3, Baccalà Clown, Bubble on Circus, Circo Carpa Diem, Clap Clap Circo, Compagnia Depaso, Compagnia Pouët, Compagnia Soralino, Eleonora Fuser e Pierdomenico Simone, La Burrasca, Teatro per Caso, Witty Look. Si esibiranno… “a suon di musica” gli Odé Zulé, Jashgawronsky Brothers e Orquesta Informal de Rosario.

Per la categoria dei solisti: Solano Barbal, Agro The Clown, Ivan Pagani, Kabaré Púpala Marionetas, Léa Legrand, Lucignolo, Nikita Val, Zip.

E per i più piccoli in programma anche momenti tutti dedicati a loro: dalle installazioni fiabesche curate dai Piano T alla Performance di pittura dal vivo non stop di Raul Amoros, allo spazio del Truccabimbi dell’artista Crispy.

Novità di quest’edizione, nei bar del centro gli aperitivi con reading e racconti che vedono protagonista il mare, accompagnati da musica dal vivo: la compagnia Carichi Sospesi e il solista Paolo Franciosi ci invitano ad ascoltare e rivivere le parole di scrittori e poeti che nel corso dei secoli hanno saputo dialogare con il mare restituendoci pagine memorabili.

La partecipazione agli spettacoli e agli eventi del festival è libera.

In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al “Palaexpomar Caorle” (viale Aldo Moro, 21)