23 Settembre Set 2018 1600 11 months ago 23 Settembre Set 2018 1900 11 months ago Vimercate

Con altri occhi, il libro per parlare di migrazioni a scuola e non solo

Italia Vimercate - Via Lodovica, 5
www.conaltriocchi.com

Un vademecum per affrontare con chiarezza l'argomento delicato delle migrazioni forzate, che nasce dopo l'incontro dell'autore con più di 7mila studenti di primaria e secondaria

Si terrà domenica 23 settembre 2018 presso la location “La Lodovica” di Vimercate (MB), con inizio alle ore 16, la presentazione e festa di lancio di Con altri occhi, primo libro a livello nazionale di “Incontri nelle scuole dialogando di migrazioni”.

La redazione e pubblicazione dell’opera è parte dell’omonima iniziativa Con altri occhi, progettata e realizzata da Aeris Cooperativa Sociale di Vimercate, tuttora in corso di realizzazione. L’idea del libro nasce dalla volontà di non disperdere la ricchezza di quanto generato nel dialogo con gli studenti che, dall’ottobre 2016, Aeris sta promuovendo nelle scuole primarie e secondarie inferiori del Vimercatese e Trezzese. In due anni di attività sono stati raggiunti più di 7mila studenti di 340 classi, con la collaborazione di almeno 800 docenti di 15 istituti comprensivi.

Il progetto Con altri occhi di Aeris, storico ente non profit della Brianza che dal 2011 opera anche nell’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati, ha come obiettivo di far conoscere le dinamiche e le storie personali di chi vive il dramma delle migrazioni per aumentare gli strumenti utili a interpretare i complessi flussi migratori degli ultimi anni verso l’Europa. Il libro, portando il lettore nelle classi, racconta come sia possibile guardare l’altro con altri occhi pur rimanendo se stessi. Un viaggio, che attraverso un linguaggio semplice e spontaneo, comprensibile sia ai bambini che agli adulti, racconta come il tema delle migrazioni sia in grado di unire adulti e ragazzi, dalla scuola alla vita quotidiana.

Con altri occhi è un libro corale, scritto a più mani. L’autore principale del libro è Daniele Biella, giornalista, scrittore (autore di "Nawal, l'angelo dei profughi" e "L'isola dei Giusti. Lesbo corcevia di umanità", editi entrambi per Paoline) e coordinatore dello stesso progetto per Aeris. Alla stesura hanno inoltre collaborato Bourama S., Harris I. e Mamadou D. - persone che hanno richiesto asilo politico in Italia e che assieme a Biella hanno incontrato gli studenti - Sergio Saccavino, Direttore Commerciale Aeris, Laura Saudelli, Vicedirettore Commerciale Aeris, e Cristina Romanelli, Coordinatrice Aeris Area Migranti.

Durante l’evento di domenica 23 settembre si alterneranno performance artistiche, letture, interventi dei protagonisti, animazione e musica, per coinvolgere i partecipanti con parole, immagini e suoni: poetry slam, lettura di brani del libro, interviste ai curatori, incursioni radiofoniche.

A chiusura dell’evento, verrà offerta una merenda/aperitivo che unirà cucina europea e mediorientale.

L’evento, a numero chiuso, è gratuito e aperto a ogni età. Per una buona gestione degli spazi, è necessario registrarsi entro giovedì 20 settembre 2018 al seguente link: conaltriocchi-presentazionelibro.eventbrite.it