6 Ottobre Ott 2018 0830 one year ago 6 Ottobre Ott 2018 1500 one year ago Milano

Processo al Biotestamento

Italia Milano - corso di Porta Vittoria
www.vidas.it/eventi

Vidas mette in scena al tribunale di Milano un dibattimento formativo sul fine vita con la partecipazione di medici, avvocati e magistrati, nel pomeriggio basket solidale "A canestro con Vidas"

Doppio appuntamento con Vidas sabato 6 ottobre a Milano. Si inizia alle ore 8,30 nell'aula magna del Palazzo di Giustizia di Milano in corso di Porta Vittoria, mentre al pomeriggio ci si sposta al Centro Sportivo Zaccaria in via Commenda, 3.

La presentazione di un caso clinico diventa materia di dibattito al confine tra medicina e norma. Una vicenda reale affrontata all’interno di Casa Vidas, da medici palliativisti e psicologi esperti in percorsi di fine vita, in cui un’anziana paziente, scissa tra la volontà di non proseguire nelle cure e quella di non contraddire i familiari, decisi, invece, a non smettere. Vidas insieme all’Ordine dei Medici, quello degli Avvocati e l’Associazione Nazionale Magistrati, ha costruito un appassionante dibattito in aula che sarà introdotto da Ferruccio de Bortoli, presidente Vidas.
L'udienza sarà presieduta dal giudice Amedeo Santuosso. Come in un autentico processo, all'esposizione del caso clinico, da parte di Barbara Rizzi, medico palliativista e direttore scientifico Vidas, faranno seguito gli interventi dell'accusa (Tiziana Siciliano, procuratore Aggiunto della Procura di Milano) e della difesa (avvocato Giammarco Brenelli).

La complessità della relazione tra paziente e famiglia sarà analizzata così come quella, polare, tra medico e paziente, in un rilancio del valore dell’alleanza terapeutica e del consenso informato rispetto a cui la legge 219 riafferma la centralità del malato.

Anche il pubblico avrà uno spazio di domande e riflessioni, moderato da Giuseppe Deleo, medico legale, e Momcilo Jankovic, pediatra ematooncologo, prima e dopo la requisitoria e l'arringa in cui difensore e pubblico ministero restituiranno bene la dimensione spesso drammatica che accompagna l’ultimo tratto della vita, così fitta di decisioni, da prendere in tempi minimi e conseguenze fatali.
La chiusura è affidata al giudice Santosuosso, che formulerà la sentenza.

La partecipazione di medici al Processo darà diritto a crediti ECM

Il pomeriggio sarà invece all'insegna del gioco e della sana competizione sportiva e della solidarietà. Due le gare che saranno disputate a momenti alterni, un triangolare tra squadre senior di ex professionisti, la Maxi basket, e dilettanti, con le formazioni dei medici e degli avvocati, e il torneo tra le squadre del girone under 16 del Basket Femminile Milano.
Tutte le donazioni raccolte andranno a sostegno del progetto Vidas di Casa Sollievo Bimbi, hospice pediatrico la cui costruzione è quasi completata e che, dalla primavera 2019, accoglierà bambini e ragazzi con gravi malattie e le loro famiglie.

foto Pexels