11 Novembre Nov 2018 1200 6 months ago 11 Novembre Nov 2018 1800 6 months ago Milano

Festa di benvenuto a Casa Chiaravalle

Italia Milano - via Sant'Arialdo, 69
https://www.retepassepartout.it/

Grande festa con cibo, musica e danze aperta a tutta la cittadinanza

I cittadini del Municipio 5 di Milano, con alcune associazioni di volontari, domenica 11 novembre organizzano una festa di benvenuto per le nuove vicine di Casa Chiaravalle, il più grande bene in Lombardia confiscato alla criminalità organizzata diventato Comunità di accoglienza per richiedenti asilo, rifugiati, migranti e più in generale per famiglie italiane e persone in difficoltà abitativa.

L’idea della festa è nata a fine estate nel cuore di Zona 5 (Ticinese, Chiesa Rossa, Porta Lodovica, San Gottardo, Zona Bocconi, Vigentino), dove gli abitanti si sono auto organizzati per creare una giornata all’insegna della mixité e della conoscenza reciproca attraverso la tavola, la musica e la presenza dei bambini, come in una grande famiglia allargata.

Si pranzerà insieme con la formula Porta Party: chi vorrà partecipare dovrà semplicemente portare da casa una pietanza e condividerla con gli altri. Ci saranno piatti casalinghi di ogni Paese, ricette lombarde che magari le ospiti di Casa Chiaravalle assaggeranno per la prima volta, ma anche leccornie preparate in un laboratorio di cucina condiviso. Di questo si occuperà, in particolare, Oklahoma, comunità di prima accoglienza che lavora sui minori che scontano pene alternative al carcere e sui migranti formandoli come chef e cuochi. Saranno proprio questi giovani a mettersi ai fornelli assieme alle donne di Casa Chiaravalle che hanno dato un nuovo senso alla vita di questo luogo tornato alla vita insieme a loro e gestito da Passepartout Consorzio di Imprese Sociali.

La giornata di domenica sarà una grande festa con cibo, musica e danze aperta a tutta la cittadinanza: per l’occasione si esibiranno anche i musicisti della Banda degli Ottoni e quelli della Fanfara Organizzata non Convenzionale. Giochi e animazione per i più piccoli, che a Casa Chiaravalle non mancano, saranno gestiti dalle volontarie della Social Street di San Gottardo. Mentre Emanuela Nava, scrittrice e autrice amatissima dai bambini, leggerà le proprie storie coinvolgendo i piccoli in una lingua elfica fatta di gesti, risate e suoni che potranno capire tutti.