29 Novembre Nov 2018 1800 11 months ago 1 Dicembre Dic 2018 1630 11 months ago Verona

Job&Orienta

Italia Verona - viale del Lavoro, 8,
www.joborienta.info

Tema dell'edizione 2018: “Dalla cittadinanza al lavoro. Promuovere i diritti, formare competenze, garantire opportunità

Tre giorni di rassegna espositiva e un calendario fitto di eventi per valorizzare le esperienze di eccellenza della scuola italiana, promuovere i percorsi che facilitano l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, saldare buone alleanze tra scuola e impresa, raccontare i mestieri del futuro e le competenze professionali più cercate... Da giovedì 29 novembre a sabato 1 dicembre, in Fiera a Verona, la ventottesima edizione di Job&Orienta, salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, promosso da VeronaFiere e Regione del Veneto, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.
Più di 500 le realtà presenti nella rassegna espositiva – scuole, istituti tecnici superiori (its), accademie e università, istituzioni, aziende in recruiting, agenzie per il lavoro, associazioni di categoria, agenzie per la selezione del personale,… – e oltre 200 gli appuntamenti in calendario – tra convegni istituzionali e dibattiti, workshop e laboratori esperienziali, eventi di animazione e spettacolo -, con più di 300 relatori dei diversi mondi delle istituzioni locali e nazionali, dell’economia, della cultura.

Attesi nei tre giorni, i ministri dell’Istruzione, Università e Ricerca Marco Bussetti (giovedì 29 novembre), del Lavoro, Politiche sociali e Sviluppo economico Luigi Di Maio (venerdì 30) e delle Politiche per la famiglia Lorenzo Fontana (sabato 1° dicembre).

L’evento vede come titolo per questa edizione Dalla cittadinanza al lavoro. Promuovere i diritti, formare competenze, garantire opportunità: a sottolineare l’urgenza di una scuola che sempre più sappia educare alla cittadinanza e insieme orienti e formi al lavoro, ma pure il ruolo del lavoro come elemento sostanziale, non solo formale, di cittadinanza.

Giovedì 29, alle ore 10 presso l’Auditorium Verdi, Pala Expo della Fiera di Verona, l’inaugurazione con i saluti istituzionali di Maurizio Danese, presidente di Veronafiere Spa, Federico Sboarina, sindaco di Verona, Manuel Scalzotto, presidente della Provincia di Verona, Elena Donazzan, assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari Opportunità della Regione del Veneto. Apre poi il calendario di eventi istituzionali di JOB&Orienta, sempre in Auditorium Verdi alle ore 11, il convegno curato da Eni e intitolato “Il futuro è qui”. A raccontare il futuro sul palco da diversi punti di vista saranno Stefano Micelli, economista e docente, Giovanni De Lisi, visionario CEO di Greenrail, Esther Elisha, attrice italiana, Gilda Bartucci, giovane ingegnere di perforazione Eni; conduce Giampaolo Colletti, communication manager e storyteller digitale, accompagnato dalle note della “Gaudats Junk Band”.

Cuore del pomeriggio sarà il tema dell’alternanza scuola lavoro, strumento fondamentale di orientamento per i ragazzi e di sviluppo delle loro competenze trasversali, sempre più richieste oggi nel mondo del lavoro: alle ore 14.30 (Auditorium Verdi) “Dalla scuola al lavoro: orientarsi con l’alternanza”, convegno a cura di Unioncamere in collaborazione con MIUR-Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione e Federmeccanica. Sarà l’occasione per fare il punto sul funzionamento dell’asl e sulle prospettive, e insieme rifocalizzare il suo percorso di sviluppo che mira oggi a rafforzare la qualità delle esperienze. Nel corso dell’evento la premiazione dei vincitori del concorso “Storie di alternanza” promosso da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane: il riconoscimento andrà ai sei migliori videoracconti ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e selezionati sui territori dalle camere di commercio italiane.

Nel pomeriggio, l’arrivo del ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Marco Bussetti, che incontrerà gli studenti nell’area espositiva del Miur (padiglione 6)

Nell'immagine l'edizione 2017