4 Dicembre Dic 2018 0000 11 months ago 6 Gennaio Gen 2019 0000 10 months ago Milano

Transumanze

Italia Milano - Via Confalonieri 14

Un progetto per immaginare insieme una terra senza confini inaugura la terza edizione di CantiereMemoria

Il 4 dicembre alle ore 18 Casa della Memoria inaugura la terza edizione di CantiereMemoria - manifestazione promossa e prodotta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano - con l’installazione Transumanze, realizzata dall’associazione Teatro Pane e Mate.
Anche quest’anno CantiereMemoria propone al pubblico un ricco palinsesto di eventi – concerti, spettacoli teatrali e incontri culturali - per tutto un mese e durante le festività natalizie (dal 4 dicembre al 6 gennaio) scegliendo come tema le Transumaze: uno spazio di progetto per immaginare insieme una terra senza confini.

La transumanza di epoca moderna non ha niente dei pascoli nomadi, è spesso un esodo tragico dalla fame e dalle guerre, su barconi alla ventura nel Mediterraneo, sempre alla prese con nuovi muri.
Le migrazioni stagionali del passato ci consegnano invece un concetto di frontiera mobile, vaga e indeterminata, che si sposta continuamente. Perché spostarsi è nella natura dell’uomo. La frontiera è un luogo di tensione e contrasto, ma insieme di relazione e di incontro. Una linea di transito che mette in collegamento realtà lontane e differenti: territori, uomini, animali, saperi e mestieri diversi si parlano e trovano un’intesa feconda.

E’ stata questa la suggestione carica di forza evocativa che ha spinto Teatro Pane e Mate a realizzare all’interno della Casa Memoria una mostra/installazione fatta di tubi, ponteggi, materiale edilizio e cancelli di ferro, un vero e proprio cantiere, un’area di lavoro, di incontro e scambio culturale per progettare un’opera nuova partendo dalle solide basi del passato.

L’ area infatti è divisa in quattro spazi: uno dedicato al viaggio, una grande giostra dove scegliere il cammino; un’ installazione sonora interattiva dove ascoltare testimonianze e suggestioni sonore dal passato (grazie al contributo dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI), dell’Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti (ANED), dell’Istituto nazionale Ferruccio Parri (ex INSMLI), dell’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo (AIVITER) e dell’Associazione Piazza Fontana 12 dicembre 1969 Centro Studi e Iniziative sulle Stragi Politiche Anni ’70, che hanno sede alla Casa della Memoria)  uno spazio teatro che rappresenta il presente e che ogni giorno (a partire dal 4 dicembre fino al 6 gennaio) ospiterà concerti, conferenze , spettacoli e eventi a tema; infine un’area dedicata al futuro, un grande telaio dei sogni dove ognuno sarà invitato a lasciare una testimonianza dei propri desideri.

Per chi lo vorrà una guida (gratuitamente e su prenotazione) condurrà al suo interno i visitatori invitandoli a una partecipazione attiva e critica e a una vera e propria esperienza sensoriale. Nei giorni festivi prima di Natale (ovvero sabato 8 e domenica 9 dicembre, sabato 15 e domenica 16 dicembre, sabato 22 e domenica 23 dicembre dalle 15.00 alle 19.00 e dopo il 25 dicembre fino al 6 gennaio tutti i giorni sempre dalle 15.00 alle 19.00). Per prenotare : 349 5658231