8 Febbraio Feb 2019 0900 6 months ago 8 Febbraio Feb 2019 1300 6 months ago Milano

Nuovi muri, nuovi schiavi

Italia Milano - via Mosè Bianchi, 94
www.pimemilano.com

Convegno in occasione della Giornata mondiale contro la tratta

Nel mondo, sono oltre 40 milioni i nuovi schiavi. E sono sempre di più i nuovi muri. Muri reali e simbolici che contribuiscono a creare – anche in Italia – maggiore insicurezza delle migrazioni e costringono le persone ad affidarsi a intermediari pericolosi, esponendole al rischio di traffico di esseri umani e di gravi forme di sfruttamento.
Anche quest’anno, in occasione della Giornata mondiale contro la tratta (8 febbraio), il Centro Pime di Milano, Mani Tese e Caritas Ambrosiana organizzano, con il contributo di Aics - Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e la collaborazione di Ucsi Lombardia e Fesmi, un convegno sul tema.

"Nuovi muri, nuovi schiavi" è il titolo dell'evento che parlerà di migranti, tratta e schiavitù moderne (anche alla luce della Carta di Roma) in programma l'8 febbraio al centro Pime di Milano in Via Mosè Bianchi 94.
La prima parte del convegno sarà dedicata a interventi di approfondimento. Aprirà l'evento Antonio Maria Costa, ex vice segretario generale Onu e direttore Ufficio Onu droga e crimine, Unodc (2002-2010) che tratterà il tema della tratta e della schiavitù nel XXI secolo. A seguire il Prof. Marco A. Quiroz Vitale, sociologo del diritto Università di Milano, autore di “Diritti umani e cultura giuridica” affronterà i diritti umani negati mentre il Prof. Marco Valbruzzi, politologo Università di Bologna e coordinatore Istituto Cattaneo, parlerà di propaganda e della Carta di Roma.
La seconda parte del convegno sarà dedicata a tre casi emblematici di sfruttamento nel mondo con René Manenti, Scalabriniani della Casa del Migrante di Tijuana (Messico), Laudolino Carlos Medina di Associaçào dos Amigos da Criança (AMIC), Guinea-Bissau (Africa Occidentale) e Virginia Sabbatini del Progetto Presidio Caritas Italiana, grave sfruttamento lavorativo, Saluzzo (Italia).

Nel pomeriggio si terranno tre laboratori su iscrizione dedicati agli insegnanti:
- Lavoravo a strada: la tratta per lo sfruttamento sessuale in Italia oggi
- Schiavitù moderne, come parlarne in classe e perché
- Migrazioni e intercultura, come parlarne in classe e perché

Pime, Mani Tese e Caritas Ambrosiana operano in contesti diversi per la prevenzione del traffico di esseri umani e la protezione delle vittime. 

Il convegno è aperto a tutti. Ingresso libero.

Il convegno è accreditato per la formazione permanente di giornalisti, assistenti sociali e insegnanti (Miur)
Iscrizioni: giornalisti: SIGEF
Insegnanti: https://goo.gl/forms/hG1yd6WOJptUo92q2
Assistenti sociali: https://goo.gl/NHwnY3

In allegato il programma