5 Aprile Apr 2019 0830 one year ago 6 Aprile Apr 2019 1300 one year ago Milano

Essere persona. La disabilità nel mondo

Italia Milano - Via Romagnosi 8

Quali diritti, inclusione, riabilitazione?

AIFO, Fondazione Don Carlo Gnocchi ed OVCI promuovono il 5 e 6 aprile 2019 a Milano un Convegno internazionale sul tema della disabilità nella cooperazione internazionale: percorsi comuni, a partire dalle visioni originarie dei rispettivi Fondatori, che mettano in risalto il valore dell’inclusione in ambito socio-sanitario nei programmi di cooperazione allo sviluppo di un Paese. L'evento  "Essere persona. La disabilità nel mondo: quali diritti, inclusione e riabilitazione?" si terrà al Centro Congressi di Fondazione Cariplo (via Romagnosi 8, Milano). Parteciperanno al Convegno rappresentanti delle Istituzioni nazionali ed internazionali, esperti europei e provenienti da paesi del Sud del mondo. Il convegno si articolerà in due sedute plenarie e tre workshop di approfondimento, con l'obiettivo di approfondire i nuovi linguaggi e gli obiettivi che emergono nello scenario internazionale.

Già nel 2001 l’International Classification of Functioning, Disability and Health ICF costruisce un linguaggio comune per la descrizione della salute e fornisce una base scientifica per la comprensione e lo studio della salute come interazione tra individuo e contesto, incluse le persone con disabilità. A fine 2006 la Convenzione ONU sui diritti delle Persone con Disabilità arricchisce il modello bio psico sociale introdotto da ICF, ancorandolo al rispetto dei diritti umani attraverso i principi di non discriminazione e pari opportunità. Il processo “Rehabilitation 2030” avviato dall’Organizzazione Mondiale della Salute si propone di stimolare l'attenzione sulle crescenti esigenze di riabilitazione e richiede un'azione globale, coordinata e concertata, verso il rafforzamento della riabilitazione nei sistemi sanitari. Questi percorsi hanno modificato i paradigmi nelle strategie e negli approcci, provocando un cambiamento culturale rispetto agli interventi con le persone con disabilità, che richiedono uno sforzo di approfondimento e di modifica dei criteri d’azione con lo scopo di adeguare a disabilità ed inclusione i diversi ambiti delle politiche di cooperazione. Anche le “Linee guida per la disabilità e l’inclusione sociale negli interventi di cooperazione 2018” pubblicate dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo parlano di un cambiamento, che non può prescindere dalla centralità della persona ed in particolare della dignità delle persone più fragili, dando loro voce.

In allegato il programma dettagliato.