15 Aprile Apr 2019 0800 4 months ago 23 Maggio Mag 2019 2100 2 months ago Formazione

Conoscere il cibo e come nutrirsi

Italia Mialno - Viale Premuda 38/a

Quattro incontri sull'alimentazione "Conoscere il cibo e come nutrirsi: mettere in pratica le nozioni basilari per migliorare se stessi e aiutare gli altri"

Informazioni corso
Parlare di alimentazione oggi sembra quasi “inutile”, perché ormai tutti, dal ristoratore ai gestori dei centri estetici sembrano esperti in temi nutrizionali e in grado di dare i suggerimenti “giusti”. La realtà è ben diversa perché le conoscenze scientifiche sulla nutrizione sono evolute in modo molto evidente negli ultimi anni.
Le novità arrivate dalla ricerca hanno consentito ad esempio di passare dal concetto di “caloria” al concetto di “segnale” dato all’organismo. Una vera rivoluzione, perché può essere più importante bilanciare i diversi nutrienti nel singolo pasto che valutarne il valore calorico. In questa nuova definizione si sono impegnati organismi internazionali come la Harvard Medical School o il World Cancer Research Fund per fornire i nuovi paradigmi con cui scegliere come nutrirsi. Capire come nutrire se stessi diventa la base che orienta poi le scelte strategiche per aiutare anche gli altri, e soprattutto chi “ha meno” a migliorare la propria condizione di salute. Da considerazioni di questo tipo sono nati ad esempio i progetti “Peanut butter” o “Tilapia” in Haiti, per aiutare a riequilibrare i rapporti proteici ed evitare i danni derivanti da proposte utili solo nel breve periodo per togliere la fame, ma profondamente dannose nel lungo periodo. Una nutrizione corretta deve aiutare a nutrire e crescere. Capire per se stessi quali siano i fondamenti basilari dell’assunzione alimentare consente di capire come proiettare anche per gli altri le scelte giuste. E gli altri sono tutti coloro che ci circondano, dai familiari ai propri compagni fino ai bimbi di Haiti..

Chi
Attilio Speciani è un Medico chirurgo, specialista in Immunologia Clinica e Allergologia, docente a contratto dell’Università di Pavia per i Master di Nutrizione, si occupa, fin dall’inizio della sua carriera, della relazione tra alimentazione e benessere. È direttore scientifico e sanitario di Eurosalus.com e Studiospeciani.it. L’immunologia della nutrizione e lo studio dell’infiammazione correlata al cibo, nelle sue diverse espressioni, sono gli ambiti di ricerca e di clinica cui si applica oggi con maggiore attenzione. Il suo ultimo libro “Le intolleranze alimentari non esistono” (LSWR 2019) è un successo editoriale attuale.

Cosa
Gli incontri saranno 4. E’ possibile prenotarsi per tutti e 4 gli incontri o singolarmente.

Nessun cibo è nemico: capire i sintomi dovuti all’alimentazione rispettando una dieta variata (2 APRILE)
Il cibo è l’energia del sole che entra nella terra, nelle piante e negli animali per divetare a sua volta l’energia degli esseri umani. Non esiste un cibo “contro”. E’ solo l’eccesso di un alimento o la sua ripetizione sistematica che può generare infiammazioni, sintomi e malattie. Le intolleranze alimentari non esistono e ogni persona può superare i sintomi dovuti al cibo attraverso una dieta varia e completa.

L’alimentazione personalizzata per migliorare l’efficienza nella vita quotidiana e nello sport (15 APRILE)
Gli esempi che ci vengono dalla sport (ad es. Fabrizio Schembri, campione italiano di salto triplo) aiutano a capire perché una alimentazione corretta è in grado di migliorare la performance muscolare e la gestione dell’energia. Applicare in modo personalizzato le basi fisiologiche della nutrizione consente di conquistare e mantenere il proprio benessere e migliorare la resistenza alla fatica. Per noi e per chi ha bisogno di noi.

Concentrazione ed efficienza mentale. Importanza delle scelte alimentari personalizzate per contrastare l’infiammazione da cibo (8 MAGGIO)
La possibilità di scegliere tra cibi “base”, anche se industriali, e cibi “super-raffinati” traccia una linea di demarcazione tra efficienza mentale, capacità di concentrazione e rendimento scolastico. Quando non si parla di resa scolastica ma di efficienza mentale e di focalizzazione nel proprio impegno si tocca un tema che riguarda gli studenti come i manager. Tutti hanno diritto a sapere che molte performance mentali dipendono solo da alcune razionali scelte alimentari.

L’alimentazione può attivare il metabolismo e aiutare il controllo di sovrappeso e diabete. Effetti e possibili danni degli zuccheri (23 MAGGIO)
Sia il mondo occidentalizzato, sia quello economicamente più povero, si troveranno tra 10 anni in condizioni di innalzamento della presenza di diabete e di problemi correlati al metabolismo degli zuccheri. Obesità e sovrappeso affliggono già il mondo in modo anche più elevato di quanto faccia l’assenza di cibo. Oggi ci sono gli strumenti per capire come gestire la propria quotidianità, in modo da controllare questa “deriva” e da gettare le basi per il corretto supporto nutrizionale. Anche per le regioni del mondo che hanno maggiore bisogno di aiuto, educazione e supporto.

Donazione
Donazione minima: €25
Donazione minima per 4 incontri: €80

Dettagli
4 incontri di 2 ore. 
Dalle ore 18.30 alle ore 20.30, c/o Spazio Fondazione, Viale Premuda 38/a, Milano.


Al termine del corso verrà consegnato un attestato di partecipazione convalidato dall'insegnante, che potrà essere inserito nel profilo curriculare del partecipante. 

 

Prenota il tuo posto

Per prenotare il tuo posto puoi telefonare al numero 02 54122917 oppure inviarci una email con i tuoi dati all'indirizzo academyforgood@nph-italia.org.