18 Maggio Mag 2019 1100 5 months ago 26 Maggio Mag 2019 2000 5 months ago Milano

Super, il festival delle periferie

Italia Milano - Parco della Martesana
iosonosuper.com/tumbtumb

Al via dal Parco della Martesana con le Azulejos

Da sabato 18 maggio fino al 15 giugno le periferie milanesi si animeranno grazie ai laboratori itineranti di “Super, il festival delle periferie”. Cinque i laboratori per cinque tappe: dal Giambellino Lorenteggio al QT8 Gallaratese passando per Corvetto Chiaravalle Porto di Mare, Adriano Padova Rizzoli e Niguarda Bovisa. In ogni tappa saranno coinvolti, oltre alle realtà territoriali, la città tutta. L’obiettivo è portare all’interno dell’agenda cittadina proposte concrete di azione che partano da chi i quartieri li vive e li anima e che possano interagire con chi amministra la città. I laboratori itineranti saranno realizzati in collaborazione con cinque associazioni territoriali: Shareradio, Nocetum, Cascina Martesana, Nuovo Armenia, Mitades.

Si inizia sabato 18 maggio e domenica 26 maggio al Parco “Martiri della Libertà iracheni vittime del terrorismo”, anche detto della Martesana e Giardino nascosto.
In particolare sabato 18 maggio (ore 11 – 20) sarà allestito al Parco della Martesana un laboratorio a cielo aperto dove gli azulejos potranno essere stampati, colorati e posizionati dal vivo per andare a comporre un mosaico di oltre sessanta metri quadri che verrà realizzato la domenica successiva, 26 maggio, quando si terrà la proiezione del film “L’adolescenza delle città”, prodotto da Fondazione Feltrinelli con la regia di Alessandro Penta nell’ambito del programma Lacittàintorno di Fondazione Cariplo.

I laboratori itineranti sono nati da più occasioni di confronto tra il gruppo di “Super” e le realtà locali di quartiere da cui sono emerse necessità su temi come il verde percepito come spazio di insicurezza, la necessità di coinvolgere gli abitanti facendo in modo che alcuni luoghi possano essere maggiormente vissuti e trasformati, fino all’interrogarsi su cosa significhi fare mediazione interculturale nei territori. E ancora: la fatica di alcuni quartieri a tenere sotto controllo i cambiamenti sociali di una città in grande trasformazione. Grazie ai laboratori i cittadini avranno la possibilità di misurare come alcune piccole pratiche possano contribuire a migliorare la realtà del loro quartiere. I cinque laboratori itineranti saranno anche l’occasione per alimentare dibattiti coinvolgendo vari attori della città, esperienze simili (italiane e non) con l’obiettivo di affrontare insieme un problema e per provare a risolverlo, misurandosi di volta in volta con la produzione di azioni concrete mantenendo l’attitudine al ragionamento, provando quindi a costruire un metodo collettivo.

I laboratori si terranno da metà maggio a metà giugno, in giornate diverse e si concluderanno con momenti aperti ai quartieri e alla città. A conclusione dei laboratori, il 15 giugno, ci sarà un momento di confronto sui risultati emersi, a cui seguiranno un talk e un dj set.

Il progetto rientra nell’ambito del bando alle periferie del Comune di Milano, edizione 2018. “Super” è sostenuto da Comune di Milano, Fondazione Cariplo, European Cultural Foundation e Consorzio Cooperative Lavoratori.