22 Settembre Set 2019 1000 one month ago 22 Settembre Set 2019 2200 one month ago Milano

Acque di sopra e acque di sotto

Italia Milano - piazza Greco
www.perilrefettorio.it

12 ore di lettura di testi sacri e la proposta di sostenere un posto sospeso per un ospite del Refettorio Ambrosiano

Al Refettorio Ambrosiano di Milano si tienen una giornata dedicata alla scoperta di culture, credi e fedi diverse. Domenica 22 settembre, dalle ore 10 alle 22, è in programma una 12 ore di lettura di testi sacri. Numerose personalità, tra docenti, studiosi, religiosi ed esperti, di diverse confessioni, si alterneranno nella lettura di testi sacri. Cristiani, ebrei, musulmani, buddhisti e induisti insieme all’insegna della condivisione e dell’inclusione. I brani selezionati dai relatori invitati hanno formato, di generazione in generazione, bambini, giovani, adulti, anziani e famiglie. Parole che per diverse ragioni rischiano di essere dimenticate e rimosse dagli scaffali della memoria e che invece in questo modo acquisiscono nuova vita e dignità. L’evento è organizzato dall’associazione di volontariato “Per il Refettorio Ambrosiano”.

Di seguito il programma della giornata:
- ore 10.00/10.15: introduzione di don Giuliano Savina (presbitero cattolico e presidente dell'Associazione per il Refettorio Ambrosiano e direttore dell’Ufficio Nazionale per l’Ecumenismo e Dialogo Interreligioso della Conferenza Episcopale Italiana); 

- ore 10.25/11.25: fra’ Lorenzo Raniero, docente allo Studio Teologico Interprovinciale “San Bernardino” di Verona e dal 2002 docente invitato all’Istituto di Studi Ecumenici “San Bernardino” a Venezia. 

- ore 11.25/12.15: Fausto Taiten Guareschi, secondo abate del Tempio Monastero Zen Soto Shobozan Fudenji. 

- ore 12.25/13.15: Mahmoud Elmoaamly, professore all'Università di al-Azhar (El-Cairo).
- ore 14.45/15.35: Athenagoras Fasiolo, Archimandrita del Trono ecumenico e responsabile del Vicariato arcivescovile di Toscana e Liguria della Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e Maltaar. 

-  ore 15.45/16.35 Emanuel Cohn, studioso di ebraismo, cineasta, attore e sceneggiatore. 

-  ore 16.45/17.35: Jaspreet Singh, Vicepresidente della Sikh Sewa Society. 

-  ore 17.45/18.35: Svamini Hamsananda Giri, Vicepresidente dell’Unione Induista Italiana (UII), Ministro di culto e Presidente del Concilio Dialogo Interreligioso UII. 

- ore 18.45/19.15: Massimo Aprile, Pastore della Chiesa evangelica battista milanese. 

- dalle ore 20.30: Scriptural reasoning. Fratelli e sorelle di confessioni cristiane diverse e di altre religioni si eserciteranno sulla risonanza, a partire dall'ascolto di alcuni testi sul tema dell'acqua. I partecipanti alla discussione saranno Evangelos Yfantidis, vicario generale dell’arcidiocesi ortodossa d’Italia e Malta, Parabhakti Mauro Bombieri, responsabile delle comunicazioni e del dialogo interreligioso in Italia, Alessandro Benedetti, Comunità 
Baha’i italiana, Miriam Camerini, regista teatrale e studiosa di ebraismo, Anna Maffei, pastora Chiesa Evangelica Battista di Milano, Gianni Criveller, missionario del PIME Professore presso Holy Spirit Seminary College of Theology and Philosophy di Hong Kong e Mustafà Cenap Aydin, Istituto Internazionale Jacques Maritain Istituto Tevere.

A legare i vari momenti di lettura della giornata ci saranno gli intermezzi musicali di due gruppi, specializzati in musica religiosa: I Caffé Odessa (Manuel Buda chitarra e voce, Miriam Camerini voce, Bruna di Virgilio pianoforte e violoncello e Rouben Vitali clarinetto) e i Fandujo (László Fruzsina sax, Germán Montes de Oca percussioni e Pierpaolo “Pìtrès” Palazzo chitarra).

Per partecipare alla 12 ore di lettura è richiesto un contributo di 10 euro che include una copia del libro “Mangia il pane con gioia e bevi il vino con allegria” (edizioni Terra Santa, 2019) a cura di Ernesto Borghi e Giuliano Savina che racchiude gli interventi dei relatori della prima edizione della 12 ore di lettura. «L’esercizio di lettura e di ascolto a più voci di testi non solo cristiani, afferma don Giuliano Savina, ha fatto del Refettorio Ambrosiano un palco di annuncio per tutta la città, contribuendo a un vero e proprio processo di dialogo per orientare ciascuno verso la propria interiorità in una prospettiva socio-culturale aperta al trascendente».

Con un supplemento di 5 euro è possibile includere, fino a esaurimento posti, un buffet di degustazione a pranzo o a cena (formulando tale richiesta al momento dell'iscrizione). In aggiunta all'iscrizione personale all'evento, sarà possibile offrire un posto sospeso per permettere agli ospiti Caritas del Refettorio di partecipare a questo evento con un contributo di 10 euro e/o essere sostenitori di una cena per un ospite del Refettorio con un’ulteriore offerta minima da 15 euro.