2 Dicembre Dic 2019 0930 8 months ago 3 Dicembre Dic 2019 1730 8 months ago Roma

Disabilità rare e complesse e invecchiamento attivo

Italia Roma - via Filippo Turati, 171
www.anffas.net

Convegno di Anffas per il diritto a una vita piena in tutte le sue stagioni

Disabilità rare e complesse e invecchiamento attivo, sia in relazione alle persone con disabilità che ai loro familiari: sono queste le tematiche che Anffas sta trattando e approfondendo con l'obiettivo di predisporre soluzioni operative ed innovative mirate a garantire e tutte le persone con disabilità e loro familiari adeguati sostegni in tutte le fasi della vita e che rappresentano il cuore del convegno “Disabilità Rare e Complesse. Sostegni per l’invecchiamento attivo e per la qualità della vita delle persone con disabilità e dei loro familiari” organizzato da Anffas Nazionale e previsto il 2 e 3 dicembre a Roma, all’Hotel Radisson Blu (in via Filippo Turati 171), un’iniziativa che, come è ormai consuetudine di Anffas, vuole anche celebrare la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre che quest’anno ha come tema "Promuovere la partecipazione delle persone con disabilità e la loro leadership: agire sull'Agenda di Sviluppo 2030", concentrandosi quindi sull'emancipazione delle persone con disabilità per uno sviluppo inclusivo, equo e sostenibile come previsto nell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Diviso in due giornate, il convegno vedrà il 2 dicembre l’approfondimento del tema delle disabilità rare e complesse con la presenza di esperti come il Prof. Bruno Dallapiccola (Genetista e Direttore Scientifico Ospedale Pediatrico Bambino Gesù) il Prof. Lucio Moderato (Psicologo, Psicoterapeuta e Direttore Servizi Innovativi per l’Autismo della Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus) il Dott. Roberto Keller (medico psichiatra, neuropsichiatra infantile, psicoterapeuta, docente presso la scuola di specializzazione in Psicologia clinica Università di Torino, referente Centro regionale Disturbi spettro autistico in età adulta regione Piemonte dirigente medico Dipartimento di Salute mentale ASL Città di Torino) e il Dott. Serafino Corti (Psicologo, dottore di ricerca e analista del comportamento presso la SIACSA, Direttore del Dipartimento delle disabilità presso la Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro Onlus, collaboratore presso l’Università Cattolica di Brescia e membro del Consiglio Direttivo di SIDin e della Fondazione Italia per l’autismo - FIA), mentre il 3 dicembre sarà affrontato il tema dell’invecchiamento della persone con disabilità e delle loro famiglie con la presenza di professionisti come il dott. De Vreese Luc Pieter (medico psicogeriatra, esperto in disturbi comportamentali e cognitivi dell’anziano e Dirigente Medico Dpt Cure Primarie UO “Salute Anziani” presso A.USL Modena) l'Avv. Gianfranco de Robertis (Consulente Legale Anffas Nazionale), il dott. Marco Bollani (Direttore Coop. Soc. Come Noi a m. Anffas e referente Fondazione Dopo di Noi Anffas su vita indipendente e abitare in autonomia), il Dott. Tiziano Gomiero (ricercatore e formatore Assessment e interventi psicosociali nelle demenze e disabilità intellettive, coordinatore del progetto di ricerca DAD - Down, Alzheimer, Disease di Trentino Anffas Onlus), il Prof. Luigi Croce (Presidente Comitato Tecnico Scientifico Anffas Onlus, Psichiatra e Professore c/o l’Università Cattolica di Brescia), la dott.ssa Roberta Speziale (Psicologa, formatrice e consulente di Anffas Nazionale) e la dott.ssa Chiara Canali (Psicologa e psicoterapeuta, formatrice di Anffas Nazionale e Case Manager di Anffas Onlus Massa Carrara).

Nella serata del 2 dicembre, inoltre, Anffas omaggerà i partecipanti al convengo con un momento di intrattenimento teatrale dal titolo “Pesce D’Aprile” di e con Cesare Bocci e Tiziana Foschi previsto alle ore 21 al Teatro Ambra Jovinelli (nell'immagine la locandina dello spettacolo).

In allegato la brochure con il programma dettagliato