8 Febbraio Feb 2020 0930 one month ago 8 Febbraio Feb 2020 1300 one month ago Milano

Tratta e schiavitù: il grande business delle mafie

Italia MIlano - via Mosè Bianchi, 94
www.pimemilano.com

Convegno in occasione della Giornata mondiale contro la tratta

Armi, droga, merce contraffatta, tabacco… ma soprattutto esseri umani. Gruppi criminali internazionali, ma anche mafie italiane, si stanno arricchendo sulla pelle di milioni di persone spesso in condizioni di grande vulnerabilità. Uomini, donne e, sempre più spesso bambini e bambine, vengono trafficati e ridotti in condizioni di vera e propria schiavitù per lo sfruttamento lavorativo e sessuale, ma anche per accattonaggio forzato, servitù domestica, matrimoni precoci, espianto d’organi, adozioni illegali e molto altro ancora. Quello della tratta è uno dei business illegali più redditizi al mondo. Anche in Europa. Ma è ancora molto difficile da contrastare. E da raccontare…

In occasione della Giornata mondiale contro la tratta (8 febbraio), il Centro Pime di Milano, Mani Tese e Caritas Ambrosiana organizzano, con la collaborazione di Ucsi Lombardia, un convegno pubblico sul tema.
Tratta e schiavitù: il grande business delle mafie” è il titolo dell'evento che parlerà di come i gruppi criminali, sia italiani che internazionali, stiano diventando sempre di più dei mercanti di schiavi. Ma anche di come i media possono e devono raccontare questo complesso e drammatico fenomeno (anche alla luce delle Carta di Roma).
Il convegno, a ingresso libero, si terrà l'8 febbraio 2020 presso il centro Pime di Milano in via Mosè Bianchi 94 alle ore 9.30.

Il convegno sarà aperto da Maria Grazia Giammarinaro, relatrice speciale Onu sul traffico di persone, che illustrerà il quadro internazionale del fenomeno della tratta.

La seconda parte del convegno sarà dedicata alle mafie e al loro contrasto con gli interventi di Leonardo Palmisano, sociologo e autore del libro “Ascia Nera”, sulla mafia nigeriana, e David Mancini, magistrato della Dda dell’Aquila, che collabora con l’Organizzazione per la sicurezza e cooperazione in Europa (Osce) nell’ambito del contrasto alla criminalità organizzata e alla tratta di persone, nonché sulla tutela dei diritti umani delle vittime.

La terza parte del convegno sarà dedicata ad alcuni casi che toccano anche il nostro Paese molto da vicino: Agromafie e caporalato con Federica Cattaneo, Flai-Cigl Milano; Rotta balcanica e racconto mediatico con Valerio Cataldi, giornalista RAI3 e presidente Associazione Carta di Roma; i “Corridoi Umanitari” attivati come possibili vie legali di accesso al nostro Paese nelle situazioni di emergenza con Luciana Forlino di Caritas Italiana. 

In allegato il programma dettagliato