9 Maggio Mag 2022 1930 3 months ago Milano

Un’Arca per l’Ucraina

Italia Milano - via San Marco, 22
www.progettoarca.org/

Asta di beneficenza a sostegno dell’emergenza in Ucraina, a battere i lotti con la casa d'aste Cambi Fabio Fazio

Soggiornare negli appartamenti preferiti da Churchill e Verdi, appendere in casa il Derain appartenuto allo storico dell’arte e scrittore Maurice Rheims, amministratore dei beni di Picasso, o una litografia acquarellata da Dario Fo. Stappare una preziosa bottiglia di L’Apparita del Castello di Ama (Siena) o pranzare a Venezia nel ristorante dei premier del G8… tutto ciò aiutando Fondazione Progetto Arca Onlus e i profughi ucraini.
Sarà possibile lunedì 9 maggio alle 19.30, quando nella sede milanese di Cambi Casa d’Aste, la maison insieme al conduttore televisivo Fabio Fazio, batteranno i lotti di Un’Arca per l’Ucraina, charity auction organizzata in collaborazione con Fondazione Progetto Arca Onlus a sostegno dell’emergenza in Ucraina.

«Cambi da sempre si impegna ad affiancare alla quotidiana programmazione di vendite, anche un impegno benefico e social», commenta Matteo Cambi, presidente di Cambi Casa d’Aste. «L'idea di questa charity auction nasce per l'esigenza di aiutare, nel nostro piccolo, la popolazione ucraina collaborando con la già attivissima Fondazione Progetto Arca Onlus. Speriamo di vedervi numerosi nella nostra sede il 9 maggio, per fare tutti la nostra parte».

«In questa drammatica emergenza umanitaria i nostri volontari e operatori sono presenti fin dal primo giorno di guerra per fornire un primo aiuto concreto» dice Alberto Sinigallia, presidente di Fondazione Progetto Arca. «Da oltre due mesi assistiamo infatti i cittadini ucraini, per lo più sfollati e bisognosi di generi alimentari e di prima necessità, al confine con l’Ucraina, prima dal lato rumeno e poi polacco».
«In Italia poi ci occupiamo dei profughi in arrivo a Milano in un hub dedicato e in due centri di prima accoglienza, dove le equipe specializzate pongono particolare attenzione alle esigenze di donne e bambini» continua Sinigallia. «Siamo in grado di portare avanti tutte queste attività ogni giorno anche grazie ai numerosi donatori che ci sostengono, per questo il mio ringraziamento a nome di tutta Progetto Arca va oggi a Cambi Casa d’Aste per il supporto corale che ci regala».

Cambi ha deciso di sostenere lo sforzo avviato da Fondazione Progetto Arca Onlus per aiutare la popolazione ucraina, vittima di una tragedia che è un richiamo alla responsabilità anche per la maison genovese, con un’asta dal catalogo speciale frutto della generosità di importanti donatori.
Il progetto, a cura di Marco Di Gregorio, vede un insieme di lotti molto vario, dalle opere d’arte ai soggiorni in hotel, adatto a buyer tradizionali ma anche a chiunque voglia fare la sua parte a favore della popolazione ucraina.
Cambi insieme a Fabio Fazio batteranno i lotti in asta donati da Acqua di Parma, Canali, Hotel Palazzo Parigi, FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, Galleria Lia Rumma e molti altri

Il ricavato della vendita verrà devoluto a Fondazione Progetto Arca Onlus. In caso di aggiudicazione, non ci saranno commissioni aggiuntive e l'importo sarà deducibile in sede di dichiarazione dei redditi
Sul sito www.cambiaste.com si possono seguire le aste in diretta streaming e si può partecipare attivamente acquistando in tempo reale come se si fosse in sala