Esperienze

Higgs, il primo incubatore di non profit in Grecia

15 Marzo Mar 2018 1541 15 marzo 2018
  • ...

Fondata nel 2015, Higgs è un’organizzazione non profit che ha lo scopo di rinforzare altre organizzazioni non profit che operano in Grecia, attraverso programmi educativi e formativi specializzati, attività ed eventi. Intervista con Katerina Matiatou, manager dell’incubatore di Higgs

Si chiama Higgs ed è il primo incubatore e acceleratore di Ong in Grecia. «E’ stato fondato nel 2015, con lo scopo di rinforzare organizzazioni non profit, attraverso capacity building, in particolare formazione, mentoring, networking ed eventi. Higgs fornisce alle Ong le necessarie abilità, strumenti, conoscenza e supporto affinchè operino efficacemente fino al massimo delle loro capacità e massimizzino il loro impatto sociale», spiega una nota dell’organizzazione.

Nei primi due anni di attività dell’incubatore 60 Ong provenienti da tutta la Grecia, che toccano più di 100.000 beneficiari provenienti da gruppi vulnerabili, hanno partecipato ai programmi di Higgs. Gruppi vulnerabili come: bambini, homeless, rifugiati, carcerati, l’ambiente, tossicodipendenti, non vedenti, persone con disabilità mentali, fisiche, pazienti, anziani. Il lavoro dell’incubatore coinvolge anche 5000 animali randagi.

Higgs collabora con esperti riconosciuti del settore delle Ong che hanno lavorato in Ong e fondazioni in Grecia e all’estero. Ha tre programmi principali, che hanno lo scopo di rinforzare le Ong che operano in Grecia: incubatore, acceleratore e recharge. Il donatore fin dal momento della fondazione di Higgs è la Fondazione Stavros Niarchos.
Abbiamo incontrato Katerina Matiatou, Project Manager dell’Incubatore di Higgs.

Katerina Matiatou

Come ha iniziato Higgs e come opera?
Siamo stati fondati nel 2015. Prima di ciò, tra il 2012 e il 2015, il nostro team aveva lavorato con l’Università del Peloponneso su Thales, un programma di valutazione per Ong in Grecia. Siamo entrati in contatto con circa 420 Ong e di esse circa 150 sono state valutate, quindi abbiamo ottenuto molta conoscenza sul settore nel Paese. Allo stesso tempo la Fondazione Stavros Niarchos, che è anche il nostro donatore fin dal momento della fondazione, è venuta da noi con un’idea: volevano aprire un seminario per Ong che avrebbe migliorato le loro abilità e capacità in modo da presentare domande di finanziamento migliorate. Volevano ricevere migliori domande per essere in grado di fare più donazioni. Ed è così che abbiamo cominciato. Ciò che abbiamo guadagnato da questi programmi, il programma Thales e il programma sul capacity building, è stato davvero una valutazione del settore, che ha portato a creare Higgs. Ci ha mostrato che la soluzione al problema era creare un posto dove potessimo migliorare i nostri servizi fornendo programmi specifici ideati secondo i bisogni delle organizzazioni. Queste potevano avere i loro uffici a prezzi molto bassi, noi avremmo fornito formazione e servizi di consulenza, e li avremmo aiutati a formare una rete di consulenza tra se stessi, con finanziatori di tutti i tipi e con i media. Higgs è nato da questo e riunisce tutte le organizzazioni e i poteri creativi dell’ecosistema, aiutandole a collaborare, ad evolvere e ad avanzare. Abbiamo molte Ong nei nostri spazi, abbiamo 60 Ong nei nostri programmi il cui lavoro coinvolge più di 100,000 beneficiari e 5000 animali randagi. Siamo molto felici perché la Fondazione Stavros Niarchos, una delle più grandi fondazioni in Grecia, ha creduto nel nostro lavoro e sono i nostri donatori fin dal momento della fondazione di Higgs. La nostra collaborazione non è solo in termini di concessione di finanziamenti, ma in termini di know how, comunicazione, buona collaborazione, e massimizzazione dell’impatto sociale.

Voi siete una delle grandi storie di successo della Grecia…
Non potrei dirlo, ma il nostro team ha esperienza nel campo dal 2008 in Grecia e all’estero. Siamo in 9 al momento nel team e abbiamo lavorato in programmi europei, in università, fondazioni, in altre Ong. Abbiamo raccolto molta conoscenza e cerchiamo di condividerla con l’ecosistema. C’è stata una crescente domanda di servizi di Ong in Grecia con la crisi negli ultimi anni. Aiutiamo le Ong ad adattarsi alla situazione e a rispondere ai loro bisogni nelle maniere più efficienti. Diamo loro la formazione, gli strumenti, i servizi di consulenza, lo spazio e il networking affinché massimizzino le loro capacità.

Training nella sede di Higgs

Qual è il vostro scopo?
Di non esistere più nel giro di pochi anni. Vogliamo che non ci sia più bisogno di noi. Vogliamo creare una società in cui nessuno abbia bisogno delle Ong perchè non ci sono bisogni sociali e tutto funziona alla perfezione. La visione di medio periodo è di diventare un posto in cui tutte le Ong possono venire e ottenere conoscenza e aiuto. Secondo i nostri dati- dal momento che abbiamo fatto una grande ricerca, cercando di scoprire come altri incubatori lavorano specialmente nell’ecosistema delle startup e anche nell’ecosistema delle Ong- Higgs è il primo incubatore di Ong in Grecia e il terzo incubatore in Europa per Ong. Stiamo collaborando con molte organizzazioni oltre alle 60 che sono nel nostro programma e stiamo collaborando con tutte le maggiori fondazioni in Grecia e non solo in termini di donazioni, ma anche in termini di know-how, in termini di aiutare l’organizzazione a fornire migliori risultati. Abbiamo fatto un evento di speed date per i donatori da Higgs, portando 12 fondazioni ad avere speed dates con 36 Ong di tutta la Grecia. Cerchiamo di essere creativi ed efficienti allo stesso tempo.

Come siete finanziati?
Per il primo anno di operazioni la Fondazione Stavros Niarchos, il nostro donatore fin dal momento della fondazione di Higgs, ci ha aiutato a operare. Adesso abbiamo un supporto continuo ma abbiamo anche un finanziamento di base da parte di programmi europei e da parte di altre fondazioni qui in Grecia, come la Tima Charitable Foundation, l’Hellenic Initiative, la John. S. Latsis Foundation…

La sede di Higgs ad Atene

Come rinforzate le Ong che operano in Grecia?
Abbiamo tre programmi principali: l’incubatore, che è rivolto a organizzazioni molto giovani con fino a 2 anni di operatività o Ong che non sono ancora state fondate. Ha lo scopo di aiutarle a organizzarsi e a operare in maniera efficiente, a gestire i loro primi progetti e a garantire il loro primo finanziamento. E’ un programma di 12 mesi. Poi abbiamo l’acceleratore che risponde alle esigenze di organizzazioni che hanno più di 2 anni di operatività e fino a 40 persone di staff amministrativo. E’ un programma di 4 mesi e ha lo scopo di aiutare le organizzazioni a ideare e presentare domande di finanziamento di successo così come di accelerare la loro crescita. Abbiamo anche il programma Recharge, che è nuovo, ed è rivolto a Ong operative con strutture organizzative obsolete che supportano beneficiari che non sono in grado di rivolgersi ad altre entità per ricevere aiuto e che stanno affrontando problemi di fattibilità. Questo programma dura da 6 a 8 mesi. Oltre ai nostri 3 programmi principali, cooperiamo anche come valutatori esterni per progetti. Per esempio stiamo lavorando ora con il Comune di Atene e con progetti che sono gestiti da altre Ong in Grecia. Le Ong che entrano nell’incubatore e nell’acceleratore passano attraverso l’Higgs Bootcamp, una formazione intensiva di base, che dura un mese, in 17 diverse tematiche - per esempio come ideare e implementare un progetto, come monitorare, come fare fundraising, marketing, gestione di Ong… ogni cosa che abbiano bisogno di sapere per operare. Questa è la conoscenza di base che hanno bisogno di avere per lavorare con il team. Siamo molto contenti perchè abbiamo con noi persone provenienti dal settore della Csr, dal settore delle Ong. Per esempio abbiamo il direttore generale di ActionAid in Grecia, abbiamo il più giovane direttore di Bold Ogilvy, che è una delle società più grandi di comunicazione in Grecia, abbiamo esperti da tutti i campi e arricchiamo il team costantemente.

I vostri programmi sono gratuiti?
Sì, tutti i nostri 3 programmi principali - l’incubatore, l’acceleratore e il programma recharge - sono offerti gratuitamente alle Ong. Paghiamo anche le spese per il soggiorno in hotel per le organizzazioni che vengono da fuori Atene per partecipare ai corsi a Higgs. Offriamo anche opportunità di Job-Shadowing e anche opportunità di stage internazionali. Inoltre le organizzazioni hanno libero accesso all’edificio in cui si trova Higgs e possono usare gli spazi gratis e noi finanziamo l’affitto: il primo anno finanziamo l’85% dell’affitto, il secondo anno il 75% dell’affitto. Quando le Ong che non fanno parte dei nostri programmi vogliono programmi su misura che non rientrano nei 3 programmi principali di Higgs, allora c’è un prezzo per questo. E c’è anche un prezzo quando le organizzazioni vengono da noi a fare programmi di valutazione. Ora che stiamo lavorando con il Comune di Atene in due programmi di valutazione, saremo pagati, e questo fa parte del nostro piano di fundraising.

Avete relazioni con stakeholder del terzo settore all’estero?
Abbiamo avuto di recente un corso che si chiama Tech Camp Athens 2018, che è organizzato in molti posti in tutto il mondo, e abbiamo lavorato con il dipartimento dell’Educazione dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Grecia. Abbiamo portato 42 Ong provenienti da 5 Paesi nei Balcani e abbiamo fornito una formazione intensiva in competenze digitali. Stiamo anche partecipando a programmi europei e abbiamo formato varie organizzazioni provenienti dall’estero in collaborazione con Epim e Caritas. Attualmente stiamo coltivando relazioni con fondazioni all’estero e in generale siamo molto entusiasti di lavorare con loro e molto aperti a collaborazioni future.

Tutte le foto dell’intervista sono di Higgs. Foto di apertura: il team di Higgs.

Contenuti correlati