Milano

Fondazione Ant: conclusa la V edizione dei premi Eubiosia

22 Novembre Nov 2013 1601 22 novembre 2013

Tra le 134 aziende e organizzazioni che nel 2013 hanno sostenuto ANT, premiate: Datalogic, Rimini Fiera, Fabbri 1905, Diaframma Advertising, QN Il Resto del Carlino - La Nazione Il Giorno, Beiersdorf - Nivea, Fondazione Alitti Onlus e Consorzio Conad.

  • ...
Gioconda5
  • ...

Tra le 134 aziende e organizzazioni che nel 2013 hanno sostenuto ANT, premiate: Datalogic, Rimini Fiera, Fabbri 1905, Diaframma Advertising, QN Il Resto del Carlino - La Nazione Il Giorno, Beiersdorf - Nivea, Fondazione Alitti Onlus e Consorzio Conad.

Con un intervento del Senatore Mario Monti, intervistato dall’inviato ed editorialista del Corriere della Sera, Dario Di Vico, il Presidente ANT Raffaella Pannuti ha premiato le Aziende e le Organizzazioni scelte tra le 134 candidate alla quinta edizione del Premio Eubiosia ANT, patrocinato dalla Regione Lombardia, con la collaborazione di una qualificata Giuria di giornalisti composta da: Riccardo Bonacina - Direttore editoriale VITA, Francesco Brancati - ANSA e Presidente Unamsi, Gabriele Cané - Direttore de La Nazione, Dario Carella - Vicedirettore TGR-RAI, Carlo Ciavoni - Repubblica.it, Luca Mattiucci - Corriere.it, Elio Silva - Il Sole 24 Ore.

Il riconoscimento - rivolto ad Aziende, Fondazioni d’Impresa e Istituzioni che si siano distinte per il loro impegno nel sociale e che abbiano contribuito alla crescita dei progetti di assistenza e prevenzione oncologica della Fondazione ANT nel corso del 2013 - è stato conferito a: Datalogic, Rimini Fiera, Fabbri 1905, Diaframma Advertising, QN Il Resto del Carlino - La Nazione - Il Giorno, Beiersdorf -Nivea, Fondazione Alitti Onlus e Consorzio Conad. La V edizione del Premio Eubiosia è realizzata con il sostegno di Ernst & Young.

In occasione dell’evento, Raffaella Pannuti ha annunciato che dal 15 novembre la Fondazione ANT, in collaborazione con il Reparto di Oncologia della Clinica San Carlo di Milano, ha reso operativo il servizio di assistenza domiciliare specialistica gratuita ai malati di tumore a Paderno Dugnano (MI). Prende quindi corpo il ventunesimo Ospedale Domiciliare Oncologico ANT, che inaugura così la sua attività in provincia di Milano. Si tratta di gruppi di assistenza domiciliare già presenti in 9 regioni italiane e composti da équipe multidisciplinari di medici, infermieri e psicologi che lavorano per la Fondazione nata a Bologna nel 1978. Con i suoi 4.000 malati seguiti ogni giorno a domicilio da 400 professionisti, ANT rappresenta la più ampia realtà non profit nel nostro Paese per l’assistenza socio-sanitaria gratuita ai sofferenti di tumore. In Lombardia e in particolare sul territorio milanese, l’attivazione del servizio di assistenza domiciliare ANT rappresenta uno straordinario esempio di collaborazione virtuosa tra privato sociale, privato (Clinica San Carlo, rappresentata dal Presidente Patrizia Bernardelli) e sanità pubblica (nell’ambito dell’ADI-Cure palliative). Il territorio di Paderno Dugnano conta quasi 50.000 abitanti e proprio ieri è stato preso in carico da ANT il primo malato oncologico all’interno di questo comune.

La Fondazione ANT è attiva in Lombardia dal 2001, a Brescia e nella sua provincia. Grazie al lavoro di otto medici, cinque infermieri e uno psicologo, ANT sul territorio bresciano cura ogni giorno più di 260 persone e ha già potuto assistere in maniera completamente gratuita 2.700 malati oncologici (dati aggiornati al 30 giugno 2013). «Abbiamo inaugurato l'ultimo gruppo di assistenza domiciliare in Veneto dieci anni fa – commenta Raffaella Pannuti – ma nel caso di Milano, grazie alla collaborazione della Clinica San Carlo siamo riusciti a venire incontro alle esigenze delle Persone e delle Famiglie, dimostrando che il valore dell'Eubiosia non è qualcosa di astratto ma, viceversa, molto concreto”. Il sostegno del mondo imprenditoriale è indispensabile per il mantenimento e lo sviluppo delle attività della Fondazione nata per volere dell’oncologo Franco Pannuti. Proprio per sottolineare questo strategico legame, da cinque anni ANT attribuisce il Premio Eubiosia alle realtà che contribuiscono alla realizzazione del progetto di solidarietà che porta avanti. Quest’anno la cerimonia ha avuto come tema “Non profit e imprese: forme virtuose di collaborazione in tempo di crisi». La giornata si è conclusa con la premiazione delle otto realtà vincitrici, suddivise in cinque categorie. «Un welfare senza valori e senza amore esprime una comunità senza ideali e senza futuro», ha commentato il presidente ANT Raffaella Pannuti introducendo le premiazioni. “I tanti esempi di concreta solidarietà delle Aziende e delle realtà premiate oggi – ha proseguito Pannuti – ci aiutano a continuare a sperare il meglio.”

Per la sezione ‘Progetto che abbia favorito maggiormente la partecipazione ed il coinvolgimento dei dipendenti aziendali e dei cittadini’ si è aggiudicata il premio Datalogic. La categoria ‘Progetto di attività di comunicazione congiunta e mirata’ ha visto come vincitori Rimini Fiera, Fabbri 1905, Diaframma Advertising e QN Il Resto del Carlino - La Nazione - Il Giorno. Per la categoria ‘Condivisione di più strumenti solidaristici alla missione ANT’ ha vinto NIVEA (brand di Beiersdorf) per un progetto presentato congiuntamente con Coop Italia e IGD - Immobiliare Grande Distribuzione. Nella quarta categoria ‘Progetto che abbia sostenuto la formazione, la ricerca e l’innovazione ANT’ ha vinto Fondazione Alitti Onlus. Infine, per la categoria ‘Piano che abbia contribuito allo sviluppo del Progetto Eubiosia’, l’assegnazione del premio è andata a Consorzio Conad. Accanto ai vincitori del Premio Eubiosia, si sono aggiunte quest'anno diverse categorie speciali: Diffusione della conoscenza dello strumento del 5x1000, assegnato a Granarolo; Creatività nel fundraising, a Buonristoro Vending Group; Coscienza civile e Solidarietà, assegnato a Last Minute Market - Ordine dei Farmacisti di Bologna - Gruppo Hera. Infine Fedeltà nel supporto alla missione di ANT, a Emilbanca. Una menzione speciale è stata infine data alle altre Aziende candidate, tra le quali: Adriatic LNG-Terminale GNL Adriatico, Banca Popolare dell'Emilia-Romagna, Cantine Paolo Leo, Cargill, CDLM-CGIL Bologna, Centostazioni, CIFO, CISL Area Metropolitana Bolognese, CMA Cooperativa Modenese Autotrasportatori, Coca Cola Hellenic, Confimi Bologna, Cosmofarma, Cotabo, CSB2, Di Gennaro DG3 Dolciaria, Dompé Farmaceutici, Ely Lilli Italia, Esso Italiana, Etwoo, Findomestic Banca, Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Fondazione con il Sud, Fondazione Prosolidar, General Electric Oil & Gas, GioForm SrL Unipersonale - Div. Eurochocolate, Groupon Italia, Grünenthal, Gruppo Industriale Maccaferri, KPMG, La Via Di Mezzo, Mani Tese, Marchesini Group, MBDA Italia, Mediafriends, Menarini Industrie Farmaceutiche Riunite, Peugeot, Pfizer, RAI Segretariato Sociale, Rotaract Club Milano, Rotary Club Pesaro Distretto 2090, Sidex, Teva, Tüv Italia, Umbra Cuscinetti, Unindustria Bologna, Unipol Banca spa, Università dei Sapori, Varvel.