MILANO

Apre la Casa dell’ArtEducazione

2 Settembre Set 2014 1614 02 settembre 2014

L'inaugurazione avverrà in occasione di un corso per educatori, che si tiene dall'8 al 12 settembre alla Chiesetta del Parco Trotter. Il progetto è, infatti, dedicato ai ragazzi, in particolare a quelli appartenenti ai gruppi più vulnerabili e a rischio di esclusione sociale.

  • ...
Schermata 2014 09 01 Alle 19
  • ...

L'inaugurazione avverrà in occasione di un corso per educatori, che si tiene dall'8 al 12 settembre alla Chiesetta del Parco Trotter. Il progetto è, infatti, dedicato ai ragazzi, in particolare a quelli appartenenti ai gruppi più vulnerabili e a rischio di esclusione sociale.

L'iniziativa -che nasce dalla collaborazione tra Comune di Milano - Assessorato all’Educazione, Coop. Tempo per l'infanzia, ForMattArt, ICS Giacosa, Progetto Axé e Università di Torino, e resa possibile grazie ai contributi della Fondazione Cariplo - si propone di proteggere il diritto all’educazione e alla bellezza.

La Casa intende riconoscere a educatori, assistenti sociali e insegnanti il diritto fondamentale alla formazione professionale, nella convinzione che solo professionisti qualificati sono la garanzia per un'azione di educazione di qualità rivolta a chi non ha nulla o ha molto poco. La Casa vuole configurarsi come un polo di riferimento a livello internazionale per la formazione in ArtEducazione.

Il progetto abbraccerà due dimensioni, diverse ma complementari. La prima. La parte “pratica”, dedicata ai bambini e ragazzi, a partire dall’Educazione di Strada per arrivare alle attività di immersione nell’arte e infine ai laboratori artistici nella struttura della Scuola Media Rinaldi (che saranno offerti a partire da gennaio 2015). La seconda. La parte teorica/formativa, dedicata agli educatori/operatori sociali, necessaria per dotarli della strumentazione adeguata per operare, grazie all’arte, nella vita dei giovani.

La Casa dell’ArtEducazione rappresenterà il luogo dove l’Arte costituisce il fulcro vitale dell’educazione e non solo un metodo per “intrattenere” i ragazzi. L’Arte è una potente scelta pedagogica per lavorare con i giovani, specie se emarginati ed esclusi: l’arte è di per sé educazione, e non è solo un mezzo per educare. Per questo, adottando la visione di Progetto Axé, si utilizza una parola unica: “ArtEducazione”. A Progetto Axé viene infatti affidato lo sviluppo e il monitoraggio della metodologia educativa della Casa, così come la formazione degli operatori che vi lavoreranno, ovvero gli educatori del Comune di Milano e della Cooperativa Sociale Tempo per l’Infanzia così come gli artisti di ForMattArt.

La prima settimana di formazione (8-12 settembre) sarà condotta dai fondatori stessi di Progetto Axé (Cesare de Florio La Rocca e Marcos Candido), avrà inizio lunedì 8 settembre e sarà dedicata a Educatori, Assistenti Sociali e Artisti che desiderano approfondire la Teoria pedagogica arteducativa dell’Axé. Nonostante la formazione sia organizzata soprattutto per coloro che lavoreranno nella "Casa dell’ArtEducazione", anche altri operatori interessati potranno iscriversi, per un massimo di 35 partecipanti.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di formazione: l’ingresso è gratuito. Orari: 9:45-17:45, da lunedì a venerdì, Chiesetta Parco Trotter (Via G. Giacosa)