Aism

Milazzo arriva la seconda tappa dell’Allinparty

25 Agosto Ago 2022 1525 25 agosto 2022

Sarà una vera e propria festa di inclusione quella che si svolgerà nel prossimo weekend, dal 26 al 28 agosto, presso il Mediterranea Club di Milazzo. L’Allinparty, il festival di sport che punta all’inclusione, concede il bis dopo la tappa abruzzese

  • ...
Testimonial
  • ...

Sarà una vera e propria festa di inclusione quella che si svolgerà nel prossimo weekend, dal 26 al 28 agosto, presso il Mediterranea Club di Milazzo. L’Allinparty, il festival di sport che punta all’inclusione, concede il bis dopo la tappa abruzzese

Sarà una vera e propria festa di inclusione quella che si svolgerà nel prossimo weekend, dal 26 al 28 agosto, presso il Mediterranea Club di Milazzo. L’Allinparty, il festival di sport che punta all’inclusione, concede il bis e dopo la tappa abruzzese (a Pescara lo scorso luglio) che ha permesso agli organizzatori di esportare per la prima volta il format oltre la Sicilia, torna nella città mamertina per la tappa che chiude l’edizione 2022 della kermesse “aperta a tutti”.

Milazzo è la casa dell’Allinparty. Nel lontano 2018 nacque la prima edizione di questa manifestazione che, dopo essersi ripetuta nell’estat successiva, è stata costretta allo stop a causa della pandemia. Adesso, però, si riprende e si ritorna a MIlazzo con tante importanti novità, sportive ma non solo.

Prima di tutto la kermesse può vantare il prezioso patrocinio del Comitato Italiano Paralimpico, riconoscimento di assoluto valore che certifica la validità di un progetto che parla di sport inclusivo ma che mette al centro tanti altri aspetti: primo su tutti quello del confronto attraverso la partecipazione di diversi testimonial paralimpici, atleti che si sono affermati nello sport e grazie allo sport hanno trovato una propria rivalsa personale. Nell’edizione 2022 di Milazzo cresce numericamente e qualitativamente la presenza dei testimonial, che arrivano da tutta Italia nella città siciliana per portare il proprio messaggio personale e raccontare, nelle due mattinate di sabato e domenica dedicate alle testimonianze degli “amici dell’Allinparty”, la propria storia di vita e di sport oltre la disabilità.

Saranno presenti alla manifestazione personaggi importanti del panorama paralimpico nazionale come Nadia Bala (ambasciatrice del sitting volley in Italia), Carolina Costa (medaglia di bronzo ai campionati del mondo, medaglia d’oro ai campionati europei e medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 nel judo ipovedenti), Simona Cascio (capitano della Nazionale Italiana di pallacanestro femminile sorde vincitrice dell’oro europeo e vicecampionessa olimpica), Salvatore Vasta (Catanese ed icona del wheelchair tennis in Italia), Salvatore Iudica (atleta della Nazionale Italiana di calcio amputati), Marco Faruoli (giovanissimo atleta di Parahockey C21 ed atleta Special Olympics in diverse discipline), Giula Zini (campionessa italiana di Savate nel 2017 e medaglia d’argento ai campionati europei nel 2019), Valeria Pappalardo (campionessa italiana di nuoto paralimpico e “Donna Fidapa 2022” della sezione Porto dell’Etna), Francesco Bonanno (presidente della Federazione Italiana Calcio Balilla Paaralimpica e 8 volte campione del mondo della disciplina), Mario Ratti (atleta di tiro a segno) e Mirko Maccarrone (giovane messinese che dopo essere diventato manager di Huawei è tornato in Sicilia per affiancare la madre nella sua battaglia contro la sclerosi multipla).

Tanti volti importanti, dunque, che si aggiungono anche ad altre novità per l’edizione milazze dell’Allinparty quali, ad esempio, le discipline praticate che, tra tornei, dimostrazioni e prove libere, diventano oltre 15 (dal sitting volley al basket in carrozzina, dal tennis in carrozzina al calcio balilla, passando per il tennistavolo ed anche per attività di fitness9. Tutte attività che si svolgeranno garantendo la massima inclusione e partecipazione sia di diversamente abili che di normoddotati.

“La prima caratteristica dell’Allinparty è che vogliamo includere il più possibile - queste le parole di Alfredo Finanze, Presidente di Mediterranea Eventi, società messinese che organizza l’evento insieme all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla ed all’Associazione Bios - Con questo spirito ci rivolgiamo a tutte le associazioni del territorio che i occupano di sport ma anche di volontariato e chiediamo a tutte loro di costruire un grande network che condivida i forti valori alla base del nostro evento. Ecco che, quindi, riusciamo ad avere la grande soddisfazione di far partecipare tantissime persone, vivendo in pieno il significando di inclusione. Ricordo anche che si tratta di una manifestazione completamente gratuita ed aperta a tutti. Motivo per il quale diventa fondamentale il grande supporto di tanti partner, pubblici e privati, come ad esempio il Comune di Milazzo, l’Assessorato Sport Turismo e Spettacolo della Regione Sicilia, l’Esercito, l’Università degli Studi di Messina e Decathlon. A questi si aggiungono tante altre aziende e tante Federazioni sportive Nazionali ed associazioni che permettonodi realizzare una 3 giorni di grande sport, confronto ed inclusione, ai quali si aggiungono anche dei bellissimi momenti di divertimento, come la Milazzo Sport Fashion (la goliardica sfilata degli sportivi) e l’appuntamento con la cmicità de “I Soldi Spicci” il sabato sera. Tutti appuntamenti gratuiti e rivolti a tutti.

Questi gli altri partner che hanno supportato l’evento milazzese: il Gruppo Caronte & Tourist, A2A Life Company, Parco Corolla, Raffineria di Milazzo, Mediterranea Club, Naima (Griffe), Uno Vending, Cisk, Gerryanna, Assi Manager, Movimento Sportivi Milazzesi, Pro Loco Milazzo, Hotel Milazzo, CESV Messina, Croce Rossa Italiana - Comitato di Milazzo Isole Eolie e molti altri, con a fianco tante Federazioni Sportive Nazionali, paralimpiche e non e tante associazioni del territorio.

Contenuti correlati