Innovazione sociale

BEEurope, il master che crea gli Europrogettisti sociali del domani

7 Settembre Set 2022 1350 07 settembre 2022

La nuova edizione del “Master BEEurope – L’Europa per ripartire” organizzato da Fondazione Triulza in collaborazione con Consorzio Nazionale CGM, si svolgerà dal 17 ottobre al 25 novembre 2022. Le candidature per sapere come funziona l'Europrogettazione per il Terzo Settore sono aperte fino al 30 settembre

  • ...
Eesercitazioni Edizone 2021 IMG 5894 MASTER 2021 (2)
  • ...

La nuova edizione del “Master BEEurope – L’Europa per ripartire” organizzato da Fondazione Triulza in collaborazione con Consorzio Nazionale CGM, si svolgerà dal 17 ottobre al 25 novembre 2022. Le candidature per sapere come funziona l'Europrogettazione per il Terzo Settore sono aperte fino al 30 settembre

La nuova edizione - la quinta - del “Master BEEurope – L’Europa per ripartire” che forma esperti nella progettazione europea per le organizzazioni del Terzo Settore e dell’Economia Civile prende il via il 17 ottobre ae andrà avanti a MIND a Milano fino 25 novembre 2022. Master organizzato da Fondazione Triulza in collaborazione con Consorzio Nazionale CGM, una delle principali reti di cooperative sociali in Italia con provata esperienza nella progettazione europea, DIESIS Network, rete europea con sede a Bruxelles specializzata nel sostegno allo sviluppo dell’economia sociale e delle imprese sociali, e CSVNet Lombardia, centro servizi del volontariato con cui è nata un’alleanza per l’internazionalizzazione del Terzo Settore.

Al mater è possibile iscriversi fino al 30 settembre. I candidati dovranno inviare il proprio CV a segreteria@fondazionetriulza.org e saranno contattati per un colloquio conoscitivo.

L'obiettivo del Master è valorizzare i giovani laureati con nuove competenze professionali e supportare le cooperative, le imprese sociali e gli enti del Terzo settore nell’accedere alle risorse economiche e alle reti di conoscenza europee attraverso la partecipazione ai Programmi UE. Per fare ciò sono necessarie figure professionali specializzate in materia di progettazione comunitaria e ricerca di finanziamenti internazionali dedicati al Terzo Settore e all’Economia Civile. Formare queste figure è l’obiettivo del Master in Europrogettazione, nato nell’ambito del progetto BEEurope promosso da Fondazione Triulza in partnership con Fondazione Cariplo. Avere accesso a fonti di finanziamento e reti europee e ai programmi comunitari rappresenta oggi una possibilità di crescita e di innovazione irrinunciabile e strategica per le realtà del terzo settore, impegnate ad affrontare nuove e crescenti sfide economiche e sociali.

Proposta formativa e docenti esperti di progettazione comunitaria

Il Master avrà una durata di 72 ore e sarà strutturato in una parte Teorica e in una parte di Esercitazione pratica che i partecipanti potranno seguire in presenza. Per chi non avrà la possibilità di presenziare questa parte di pratica si svolgerà online. Le ore di Esercitazione si svolgeranno dal 21 al 25 Novembre 2022 nella Social Innovation Academy che Fondazione Triulza ha creato in MIND – Milano Innovation District, per lavorare in tutti gli ambiti dell’innovazione sociale con un approccio multisettoriale e internazionale. Nella settimana di esercitazione saranno affrontate le tecniche di ideazione, di scrittura e di rendicontazione attraverso esercitazioni dirette sui 4 Programmi UE presentati: Creative Europe, Erasmus Plus, Horizon e Life.

La direzione del master è di Fondazione Triulza, affiancata per il coordinamento didattico dal Consorzio Nazionale CGM. Il team dei docenti individuato in collaborazione con DIESIS Network ed è costituito da esperti di progettazione e gestione di progetti comunitari negli ambiti previsti, con esperienze direttamente a Bruxelles ed attivi sui principali network internazionali. I docenti saranno inoltre affiancati da esperti su tematiche di approfondimento trasversali e da testimonial di buone pratiche.

Il Programma Didattico Completo del master con le date, le tematiche, i moduli formativi e i nomi e qualifica dei docenti sarà disponibile a breve, ma si confermano la maggior parte dei docenti già presenti nella edizione 2021. Nel Master BEEurope sono stati coinvolti docenti di alto profilo con esperienza internazionale e con competenze teoriche e operative sulla presentazione e valutazione di progetti comunitari. Il terzo settore sarà rappresentato da tre testimonianze di prestigio che porteranno ad esempio casi concreti di progettazione europea realizzata dalla propria organizzazione. Gli approfondimenti tecnici saranno realizzati da figure professionali con specifiche competenze sui temi.

Vi sarà la possibilità di svolgere, su base facoltativa, un’esperienza di tirocinio presso Enti del Terzo Settore (ETS) e cooperative in base alla disponibilità di questi ultimi, per mettere in campo quanto appreso.

Le testimonianze dall'ultima edizione

«Per me il Master BEEurope è stata una svolta, mi ha permesso di iniziare a lavorare come project manager in una cooperativa sociale che si occupa di accoglienza, educazione e formazione, gestendo progetti sia a livello nazionale che a livello internazionale. La partecipazione a questo Master, oltre ad aver soddisfatto i miei desideri formativi, mi ha permesso di sviluppare dei rapporti con vari professionisti che ogni giorno si occupano di europrogettazione», racconta Arianna Piacentini, che lavora come project Manager a Cometa Formazione SCS a Como. «Cercavo un Master che potesse rispondere alle mie esigenze di studiare i Programmi EU, di applicare la progettazione su una linea di finanziamento europea, di avere gli strumenti per lavorare autonomamente e proporre progettazioni europee ai miei clienti e agli enti del terzo settore con cui collaboro. Tutto questo l'ho trovato nel Master BEEurope, un investimento per la mia formazione che ha risposto appieno alle mie aspettative, mi ha dato gli strumenti e le competenze per approfondire e partire concretamente con progettazioni europee», afferma invece Margherita Anselmi, progettista sociale di Ascoli.

Questo percorso formativo è rivolto a chi lavora in enti del Terzo settore, enti pubblici o privati, cooperative e imprese sociali e punta a far acquisire alle proprie risorse, competenze in europrogettazione al fine di avviare o rendere più efficace la propria azione nell’ambito dei programmi europei. Il master è rivolto anche a neolaureati e laureati interessati ad acquisire competenze in europrogettazione, direttamente spendibili nel mercato del lavoro, giovani professionisti, intenzionati ad operare nel campo della consulenza per l’europrogettazione a favore di organizzazioni della società civile e operatori in possesso di laurea triennale o specialistica, già inseriti nel mondo del lavoro, che vogliano migliorare le proprie competenze. «Questo Master ci ha aperto una finestra su tutte le opportunità che la Comunità Europea mette a disposizione nel campo dell’innovazione sociale e dell’economia circolare. Oltre ad un ampliamento di prospettive, partecipare a BEEurope ha significato conoscere iniziative, esperienze e strumenti di sviluppo che non si incontrano sempre nei nostri contesti territoriali. Dalle nostre scrivanie abbiamo fatto un salto in Europa, conoscendo anche esperienze di valore di piccole e grandi realtà del terzo settore che animano il panorama nazionale», spiega a propostito Francesca Romana Petronella, che si occupa della direzione dell'Area Progetti e Innovazione del Consorzio La Città Essenziale di Matera.

E dopo? Ecco quali sbocchi professionali

Al termine del percorso i partecipanti saranno in grado di seguire l’intero processo di ideazione, sviluppo, predisposizione candidatura e gestione di progetti internazionali. Potranno trovare sbocchi professionali: nell’ambito della consulenza e dell’autoimprenditorialità o all’interno di realtà del Terzo Settore e dell’economia civile.

Il “Master in Europrogettazione per il Terzo Settore BEEurope” è una delle azioni del progetto “BEEurope. Bet on European Energies” promosso da Fondazione Triulza in partnership con Fondazione Cariplo per favorire l’internazionalizzazione del Terzo Settore, attraverso l’accesso a reti e finanziamenti europei. Il progetto prevede un percorso di capacity building per rafforzare le competenze e il ruolo delle organizzazioni del Terzo Settore anche attraverso la partecipazione alle principali call europee e internazionali. Insieme al Master in Europrogettazione, Fondazione Triulza ha attivato in questi anni cicli di Laboratori formativi su specifici Programmi dell’UE e un servizio di accompagnamento all’europrogettazione (per seguire le organizzazioni in tutte le fasi dell’europrogettazione, dalla individuazione dei partner nazionali e internazionali, alla scrittura, alla presentazione del progetto, fino alla gestione dei progetti finanziati).

Contenuti correlati