Povertà

Da Cri e Enel Cuore un nuovo aiuto agli ultimi

2 Novembre Nov 2022 1127 02 novembre 2022

Un progetto realizzato dalla Croce Rossa Italiana col sostegno con la Onlus di Enel permette l'apertura di 100 nuovi sportelli sociali e di cinque Unità di strada a sostegno delle persone fragili, più colpite dalle crisi globali

  • ...
Firma Enel Cuore CRI 2
  • ...

Un progetto realizzato dalla Croce Rossa Italiana col sostegno con la Onlus di Enel permette l'apertura di 100 nuovi sportelli sociali e di cinque Unità di strada a sostegno delle persone fragili, più colpite dalle crisi globali

A pagare le conseguenze maggiori delle crisi globali degli ultimi anni, purtroppo, è chi già si trova in situazioni difficili. Per questo motivo servono progetti in grado di migliorare la qualità della vita delle persone maggiormente esposte alle conseguenze sanitarie e socio-economiche del periodo in cui siamo immersi, rispondendo alle loro esigenze e, allo stesso tempo, di sostenere le fasce più vulnerabili, come famiglie e giovani in condizioni di fragilità sociale, anziani, senza fissa dimora e quanti vivono in condizioni di estrema marginalità e povertà. Una di queste iniziative è “Cri per il sociale”, realizzata da Croce Rossa Italiana con il sostegno di Enel Cuore Onlus.

“La missione di Enel Cuore è essere al servizio delle comunità attraverso interventi concreti in grado di rispondere ai bisogni di chi vive in condizioni di fragilità e vulnerabilità - ha dichiarato Michele Crisostomo, presidente di Enel ed Enel Cuore - ed è proprio pensando a loro che oggi siamo lieti di annunciare il nostro sostegno a “CRI per il Sociale” l’iniziativa che, grazie al potenziamento dei presidi sul territorio, consentirà ai volontari della Croce Rossa Italiana di accogliere con ancora più forza e dedizione le esigenze delle persone che più di altre soffrono le conseguenze sanitarie del periodo post pandemico e dell’attuale contesto socio economico”. Il progetto – presentato ufficialmente il 27 ottobre nella sede nazionale della Croce Rossa – ha portato all’apertura di 100 nuovi Sportelli Sociali nelle Regioni del Centro-Sud Italia e al potenziamento di cinque nuove Unità di Strada, a Bari, Cagliari, Napoli, Palermo e Roma. Si tratta di un’iniziativa che rientra in una progettualità più ampia di Cri, intitolata “Il tempo della gentilezza”, un insieme di azione volte a migliorare il benessere fisico e psicologico di chi ha più bisogno. “Ringrazio Enel Cuore per il sostegno a questa iniziativa che ci consentirà di essere sempre presenti nei territori e pronti a sostenere le persone più colpite dagli effetti del Covid-19 – ha spiegato Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana–.

La pandemia ha ancora oggi gravi conseguenze nella vita di larghe fasce della popolazione e ha generato nuove forme di povertà davanti alle quali vogliamo farci trovare pronti. Con tutte le nostre forze, con la passione e l’impegno dei nostri Volontari che, come fatto dall’inizio di questa grave emergenza, hanno letteralmente gettato il cuore oltre l’ostacolo”.

Nella foto di apertura, da sinistra, Michele Crisostomo e Francesco Rocca.

Contenuti correlati