Welfare

Nasce il Master in Sviluppo Sostenibile ed economie di Prossimità

30 Novembre Nov 2022 1045 30 novembre 2022

Per offrire un'occasione di altissima formazione su questi temi, disponibile anche al Sud, nasce a dicembre il Master di II Livello in “Sviluppo Sostenibile ed Economie di Prossimità” promosso dall'Università degli Studi di Catania con il contributo di Fondazione Èbbene

  • ...
Economie Di Prossimità
  • ...

Per offrire un'occasione di altissima formazione su questi temi, disponibile anche al Sud, nasce a dicembre il Master di II Livello in “Sviluppo Sostenibile ed Economie di Prossimità” promosso dall'Università degli Studi di Catania con il contributo di Fondazione Èbbene

I territori cambiano, le comunità sono sempre più variegate e complesse, la costruzione di economie inclusive e impattanti necessita di figure professionali che sappiano fare sintesi tra l'azione sociale e la sostenibilità, le economie generative e lo sviluppo territoriale, attraverso un approccio multidisciplinare che sia capace di pensare, progettare e innovare soluzioni per il futuro del Paese.

Per offrire un'occasione di altissima formazione su questi temi, disponibile anche al Sud, nasce a dicembre il Master di II Livello in “Sviluppo Sostenibile ed Economie di Prossimità” promosso dall'Università degli Studi di Catania con il contributo di Fondazione Èbbene.

Un percorso intenso e stimolante che accompagnerà gli studenti ad analizzare le caratteristiche di un territorio e i suoi bisogni, a programmare risposte sostenibili di cui monitorare l'impatto, a costruire relazioni attivando la comunità locale e la coesione tra Istituzioni, a promuovere modelli di economia sostenibile e monitorare l’impatto.

«Prossimità` ed economie sostenibili sono due concetti che non vanno scissi, – spiega Elisa Furnari, presidente di Èbbene – le azioni di imprenditoria sociale e di welfare comunitario hanno bisogno di una programmazione attenta, che guardi a molti fattori tra cui il contesto, la rete sociale e istituzionale, la sinergia tra forse ed organizzazioni...senza mai dimenticare che al centro c'e` la persona, con il suo bagaglio di bisogni, fragilità`, aspirazioni e talenti”

Serve compiere una scelta, che nell'esperienza di Ebbene e dei suoi Centri di Prossimità` risulta vincente, serve prendere in carico le fragilità ma anche lo sviluppo delle comunità in una logica di cambiamento più ampia. Agire la Prossimità significa superare la visione assistenzialistica, per costruire processi sociali inclusivi.

Per far tutto questo serve che le professionalità che agiscono in chiave di Prossimità e Sviluppo Sostenibile acquisiscano competenze specifiche in uno contesto formativo, come questo Master, che diventa non solo luogo dell'apprendimento ma spazio per lo scambio.

«Lo abbiamo fortemente voluto in Sicilia perché' l'altra sfida sfida è quella di eliminare quei gap formativi tra Nord e Sud – continua Furnari – proponendo un pacchetto formativo competitivo, grazie al lavoro intenso fatto con l’Università degli Studi di Catania ed in particolare dal coordinatore e responsabile del Master i Prof. Davide Arcidiacono, che darà agli studenti l’opportunità di spendere sul mercato le competenze maturate, diventano costruttori di sviluppo sostenibile e Prossimità».

Il corso – continua il prof. Arcidiacono – fa parte di una più ampia strategia di posizionamento dell’Ateneo di Catania e del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali sui temi dell’inclusione sociale e della transizione ecologica, capitalizzando un’esperienza pluriennale su questi temi sviluppata pioneristicamente non solo da ricercatori e docenti ma anche practitioner e professional con cui collaboriamo attivamente in diversi progetti di Terza Missione sul territorio, tr cui proprio Fondazione Èbbene. Questo spiega sia la forte natura interdisciplinare del Master sia la sua intensa vocazione laboratoriale e allo sviluppo di expertise sul campo”.

Lezioni il weekend, venerdì e sabato, 60 i crediti a disposizione, interessanti gli sbocchi professionali che offre il Master. Posizioni apicali all’interno delle Fondazioni, Community Manager, Service Designer, Co-working Manager, Esperti in Progettazione, Imprenditori Sociali, CSR Manager, Responsabili Comunità Energetiche.

Il master è rivolto ai laureati (magistrale o vecchio ordinamento) in materie giuridiche, socio-economiche ed umanistiche. Il Comitato Scientifico prenderà in esame la richiesta di ammissione anche se lo studente possiede una laurea magistrale (o vecchio ordinamento) in altri ambiti, purché abbia maturato esperienza professionale sui temi legati al Master. Inoltre, sarà prevista la possibilità di partecipare come uditore fino a 3 dei 5 moduli di insegnamento previsti.

Il bando sarà presto pubblicato sul sito dell'ateneo (www.unict.it), nella sezione post-laurea. Per ulteriori informazioni sulle iscrizioni e le modalità di partecipazione scrivere a: dlarcid@unict.it- info@ebbene.it.

Contenuti correlati