Protagonisti

De Dominicis, una grande manager per Operation Smile

1 Dicembre Dic 2022 1019 01 dicembre 2022

L'ad di Johnson & Johnson Medical diventa presidente di Fondazione Operation Smile Italia, parte del network che, dal 1982, cura e assiste bambini nati con malformazioni cranio-maxillo-facciali nei Paesi a basso e medio reddito. «Onorata di assumere questa responsabilità nei confronti dei bambini che non hanno accesso a cure chirurgiche»

  • ...
Silvia De Dominicis
  • ...

L'ad di Johnson & Johnson Medical diventa presidente di Fondazione Operation Smile Italia, parte del network che, dal 1982, cura e assiste bambini nati con malformazioni cranio-maxillo-facciali nei Paesi a basso e medio reddito. «Onorata di assumere questa responsabilità nei confronti dei bambini che non hanno accesso a cure chirurgiche»

Una grande manager per il braccio italiano di una storica fondazione benefica: può essere riassunta così la nomina di Silvia De Dominicis, presidente e ad di Johnson & Johnson Medical Italia, alla presidenza della Fondazione Operation Smile Italia Ets, rappresentante in Italia del network internazionale Operation Smile che, dal 1982, cura e assiste bambini nati con malformazioni cranio-maxillo-facciali nei Paesi a basso e medio reddito.

«La nomina di De Dominicis», si legge in una nota della Fondazione, «rispecchia appieno lo spirito di Operation Smile che, in occasione del 40° anniversario della sua nascita, si pone un nuovo e ambizioso obiettivo: diventare il punto di riferimento per l’accesso a un’assistenza sanitaria di alta qualità. Fino ad oggi Operation Smile ha curato e donato una nuova vita a oltre 340mila persone nel mondo e, nel prossimo decennio, ha pianificato una significativa espansione dell’attività programmatica con l’ambizioso obiettivo di fornire cure gratuite per 1 milione di pazienti nati con malformazioni del volto e per coloro che sono in attesa di cure chirurgiche essenziali. Per raggiungere questo obiettivo, Operation Smile continuerà a collaborare con altre organizzazioni non profit, con i governi e i sistemi sanitari locali per garantire il diritto di ogni bambino e di ogni persona di accedere a cure gratuite, sicure e di qualità, e migliorare le infrastrutture chirurgiche degli ospedali, ovunque nel mondo».

«Sono molto onorata di assumere questa responsabilità nei confronti dei bambini che non hanno accesso a cure chirurgiche essenziali e delle loro famiglie», dice De Dominicis. «nell’ambito della collaborazione che dura da oltre trent’anni tra la mia azienda ed Operation Smile, ho avuto il privilegio di conoscere da vicino e apprezzare il suo lavoro», continua, «ho pertanto accolto con piacere la richiesta ed ho deciso di impegnarmi a titolo personale a supporto della Fondazione italiana portando la mia esperienza di business leader nel settore della chirurgia».

Romana, laurea in Economia alla Luiss, De Dominicis ha iniziato la sua carriera nella multinazionale statunitense, Johnson & Johnson, leader in ambito salute, nel 1995, nel ramo della Direzione Finanziaria, ricoprendo negli anni ruoli di sempre maggiore responsabilità. Si è sempre distinta per la sua sensibilità verso i temi legati alla parità di genere, alla salute e, in generale, alle problematiche che le fasce più deboli della società si trovano a dover affrontare. Dal 2016 anche Operation Smile Ambassador per J&J Medtech in Emea con l’obiettivo di promuovere la partnership globale tra l’azienda e l’Organizzazione internazionale e raccogliere fondi.

Contenuti correlati