Jason Goodman Formazione Unsplash
Innovazione sociale

Ets, si avvia a conclusione l'annualità del percorso Ftqs

9 Dicembre Dic 2022 0909 09 dicembre 2022
  • ...

Dal 16 al 18 dicembre Salerno ospiterà i lavori che chiuderanno il progetto promosso da Forum nazionale del Terzo Settore e CSVnet, con il sostegno della Fondazione Con il Sud. Comunità e territori al centro delle attività svolte nel 2022. Previsti momenti di confronti, dibattiti e interviste

Si avvia a conclusione il progetto Fqts, che ha visto protagoniste le comunità territoriali intese come complesso reticolo di relazioni tra persone, organizzazioni e istituzioni, di cui gli Enti del Terzo settore sono una parte fondamentale. Sono numerosi gli ospiti e i docenti invitati a Salerno (Grand Hotel Salerno, Lungomare Tafuri 1) per il week end che chiuderà il percorso annuale di cui Vita è mediapartner. Si comincerà venerdì 16 dicembre alle 17.30 con l’evento “Le comunità incontrano gli stakeholder”. Si confronteranno Giorgio Righetti, direttore di Acri; Marco Imperiale, direttore della Fondazione Con il Sud; Alessandro Seminati, direttore CSVnet; Alessandro Lombardi, direttore generale del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali; Maurizio Mumolo, direttore del Forum del Terzo settore.

Il progetto ha traghettato le comunità verso un percorso di sviluppo, cambiamento e consapevolezza, incentrato sulla concreta possibilità di costruire il futuro attraverso la valorizzazione delle relazioni e del capitale sociale, con un importante investimento nella formazione e nella costruzione di processi culturali, fatti di incontri e momenti di ascolto dei bisogni e delle aspirazioni delle persone.

La formazione di Fqts quest’anno si è soffermata anche sul tema dei patti educativi di comunità, che rappresentano una strategia fondamentale per l’innovazione del sistema educativo e per dare vita ad un nuovo modello di governance volto a contrastare povertà educativa minorile, abbandono e dispersione scolastica, mettendo al centro le comunità. La scuola, infatti, da sola non ha la possibilità di rispondere a tutti i complessi bisogni educativi che si manifestano in tempi, spazi e modi che sono anche al di fuori di quel contesto. Gli enti del Terzo settore possono quindi rappresentare un fattore decisivo per ampliare i servizi educativi per l’infanzia, sviluppare l’interazione tra scuola, mondo del lavoro e comunità territoriale, sostenere il diritto all’apprendimento permanente e contribuire così a contrastare le forme di povertà, a partire da quella educativa, fino ad arrivare a quella economica.

Il modello formativo adottato da Fqts è un modello di successo, che si avvale di metodologie e percorsi innovativi. La formazione dell’annualità 2022 si è articolata in cinque assi formativi, differenziati in base ad obiettivi formative) e tipologia di destinatari: dal ruolo degli Ets nell’amministrazione condivisa, al rafforzamento delle capacità politiche e di ruolo degli Ets, fino agli enti e reti di Terzo settore nello sviluppo di comunità ed al supporto alle comunità. Un ultimo focus è stato dedicato alla formazione regionale.

Sabato 17 dicembre è in programma l’Open Space Technology dal titolo “La nostra voce - Apprendimento permanente e accesso ai diritti”. Sono stati invitati il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e la presidente della Fondazione della Comunità Salernitana, Antonia Autuori. Seguirà una discussione su “I patti educativi, apprendimento permanente e Pnrr”, con Marco Rossi Doria, presidente dell’impresa sociale “Con i Bambini”, Francesco Profumo, presidente dell’Acri, Chiara Tommasini, presidente CSVnet, Vanessa Pallucchi, portavoce Forum Terzo settore. Sono stati invitati il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Marina Elvira Calderone, e il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara.

Nella tarda mattinata si terrà un panel su “I Patti educativi, le buone pratiche”, con Riccardo Mazzarella (Inapp), Paolo Di Rienzo (Università di Roma Tre), Emilio Porcaro (Ridap), Giovanpaolo Gaudino (Forum Terzo settore Campania), e poi l’esperienza della “Edu@action Valley” di Giffoni Valle Piana (Salerno). Il pomeriggio di sabato 17 si chiuderà con l’intervista di Stefano Arduini, direttore di Vita, a Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione Con il Sud.

Domenica 18 dicembre la plenaria conclusiva “Fqts innovazione e sperimentazione, le comunità si incontrano”, come momento di restituzione dei lavori svolti durante l’intera annualità. L’appuntamento di Salerno è promosso da Forum nazionale del Terzo Settore e CSVnet, con il sostegno della Fondazione Con il Sud.

Contenuti correlati