Povertà

Fondazione Scialuppa Crt sul podio tra le fondazioni italiane antiusura

14 Dicembre Dic 2022 1739 14 dicembre 2022

La onlus torinese può contare su un contributo statale di circa mezzo milione di euro appena assegnatole sulla base di indicatori oggettivi della sua efficacia ed efficienza operativa e gestionale

  • ...
Soldi Trappola Usura Id21354
  • ...

La onlus torinese può contare su un contributo statale di circa mezzo milione di euro appena assegnatole sulla base di indicatori oggettivi della sua efficacia ed efficienza operativa e gestionale

Fondazione La Scialuppa Crt Onlus di Torino si posiziona sul podio tra le fondazioni e le associazioni italiane impegnate nella prevenzione del fenomeno dell’usura, potendo contare su un contributo statale di circa mezzo milione di euro appena assegnatole sulla base di indicatori oggettivi della sua efficacia ed efficienza operativa e gestionale.

Tale contributo, con funzione di garanzia per la concessione di prestiti a tasso agevolato a famiglie e piccole e medie imprese in difficoltà economica, è il risultato della ripartizione annuale tra 91 enti in tutta Italia degli oltre 33 milioni di euro del Fondo nazionale antiusura, alimentato in prevalenza dai proventi delle sanzioni amministrative antiriciclaggio e gestito dalla Commissione interministeriale Economia e Finanze, Interno, Sviluppo economico, Lavoro e Politiche sociali. Con una valutazione basata sulla combinazione di parametri meritocratici – come il numero di pratiche erogate dagli enti, l’efficienza storica nell’utilizzo delle risorse, l’attività di ascolto dei soggetti in crisi e l’effettiva capacità di garantire l’accesso al credito – la Commissione ha destinato complessivamente alla Fondazione La Scialuppa CRT 493.367 euro (di cui 304.301 euro per il 2022 e 189.066 come residui 2021), con un aumento di circa il 19% rispetto allo scorso anno. Per quota parte del Fondo antiusura, La Scialuppa si colloca così al primo posto a livello regionale e al terzo posto a livello nazionale, subito dopo la Fondazione Toscana e la Fondazione S. Giuseppe Moscati in Campania.

Oltre al contributo statale, La Scialuppa potrà disporre di ulteriori 450.000 euro annui stanziati dalla Fondazione CRT, che l’ha istituita nel 1998 per supportare soggetti a rischio usura in Piemonte e Valle d’Aosta: con una cinquantina di volontari e 10 punti di ascolto diffusi sul territorio, La Scialuppa CRT ha fornito finora assistenza gratuita a oltre 16.000 famiglie e imprese in difficoltà e deliberato circa 2.500 garanzie su finanziamenti bancari per 44,5 milioni di euro, evitando così il ricorso ai canali illegali del credito. «Il riconoscimento di un contributo più alto a La Scialuppa CRT rafforza la nostra attività per il futuro ed è frutto della nostra storia: da quasi 25 anni siamo in prima linea sul fronte della prevenzione dell’usura con i nostri volontari – dichiara il Presidente della Scialuppa CRT Onlus Ernesto Ramojno –. Un impegno reso possibile dalla Fondazione CRT che, con il suo Presidente Giovanni Quaglia e il Segretario Generale Massimo Lapucci, ci hanno sempre garantito risorse, competenze e supporto progettuale per continuare a operare al meglio a favore di chi è in temporanea difficoltà!.

Contenuti correlati