Puzzle Hans Peter Gauster Unsplash
Formazione

Crescita, sviluppo e progresso sociale nascono nell’apprendere

15 Dicembre Dic 2022 1707 15 dicembre 2022
  • ...

Evento conclusivo a Salerno dal 16 al 18 dicembre del progetto Fqts - Formazione dei quadri del Terzo settore meridionale - che per l’annualità 2022 ha scelto come slogan “La formazione per guardare lontano” e ha posto al centro lo sviluppo del Sud attraverso la capacitazione delle Comunità territoriali per rispondere alle sfide del Pnrr e a quella della coesione sociale. In programma anche tre dirette streaming

Oltre 4mila organizzazioni di Terzo settore del sud Italia coinvolte, 30mila persone formate grazie a 10mila ore di formazione. Sono questi i numeri raggiunti in 14 anni da Fqts - Formazione dei quadri del Terzo settore, il progetto promosso da Forum nazionale del Terzo settore e Csvnet con il sostegno di Fondazione Con il Sud.
Da domani, venerdì 16 dicembre a domenica a Salerno (vedi dettagli in agenda online) il Terzo settore meridionale si dà appuntamento per l’evento conclusivo del progetto che ha come slogan “La formazione per guardare lontano”. Il coordinatore Mauro Giannelli auspica che: «Il diritto all’apprendimento permanente sia alla base di un nuovo approccio alla crescita, allo sviluppo e al progresso sociale». Per lui, infatti, «l’impegno continuo nella formazione può rappresentare un’importante misura di contrasto alla povertà economica e Fqts, come dimostrano i suoi 14 anni di attività, è certamente un investimento in questo processo. Crediamo che accompagnare le persone e le comunità in percorsi di crescita e di consapevolezza delle proprie capacità possa contribuire a rendere sempre meno necessarie forme di sussidio e sostegno come il reddito di cittadinanza e possa dare dignità alle persone».

La formazione in questo 2022 che sta finendo ha posto al centro lo sviluppo del Sud attraverso la capacitazione delle Comunità territoriali per rispondere alle sfide del Pnrr e a quella della coesione sociale, con l’obiettivo di costruire il futuro attraverso la valorizzazione del capitale sociale e delle relazioni tra persone, enti ed istituzioni.

Tra i temi al centro dell’attenzione anche i patti educativi di comunità. Nella strategia di contrasto alla povertà educativa minorile, all’abbandono e alla dispersione scolastica grazie anche allo sviluppo di sistemi educativi integrati gli Enti del Terzo Settore possono rappresentare un fattore decisivo.

Tanti gli ospiti e i docenti che saranno presenti a Salerno per affrontare le diverse tematiche come, appunto i patti educativi di comunità al centro della mattinata di venerdì 16 dicembre, mentre nel pomeriggio, alle 17.30 è in programma l’incontro: “Le comunità incontrano gli stakeholder”. Ne discutono: Giorgio Righetti, direttore di Acri; Marco Imperiale, direttore della Fondazione Con il Sud; Alessandro Seminati, direttore Csvnet; Alessandro Lombardi, direttore generale del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Maurizio Mumolo, direttore del Forum del Terzo Settore. Facilita Giulia Galera di Euricse.

Sabato 17 è in programma l’Open Space Technology: “la nostra voce Apprendimento permanente e accesso ai diritti” e con la plenaria dedicata all’Apprendimento permanente e accesso ai diritti con il sindaco della città di Salerno Vincenzo Napoli, il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca e la presidente della Fondazione della Comunità Salernitana, Antonia Autuori. Segue la discussione su I patti educativi, apprendimento permanente e Pnrr con Marco Rossi Doria, presidente di Con i Bambini; Francesco Profumo, presidente Acri; Chiara Tommasini, presidente CSVnet; Vanessa Pallucchi, portavoce Forum Terzo Settore. Facilita Renata Maria Viganò di Invalsi.

Nella tarda mattinata un panel per approfondire Patti educativi e buone pratiche con Elena Granata, vicepresidente Scuola Economia Civile; Riccardo Mazzarella, Inapp; Paolo Di Rienzo, Università di Roma Tre; Emilio Porcaro, Ridap; Giovanpaolo Gaudino, Forum Terzo Settore Campania, e poi l’esperienza della “Edu@action Valley” di Giffoni Valle Piana (Sa). Facilita Fabrizio Dacrema, Forum Terzo Settore.

Nel pomeriggio di sabato 17 l’intervista di Stefano Arduini, direttore di Vita a Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione Con il Sud.

Domenica 18 dicembre la plenaria conclusiva: Fqts innovazione e sperimentazione, le comunità si incontrano, come momento di restituzione dei lavori svolti durante l’intera annualità.

Le plenarie di venerdì 16 e sabato 17 nonché l'intervista a Carlo Borgomeo di sabato pomeriggio saranno trasmesse in diretta streaming su youtube.com/@ProgettoFqts e rilanciate sui canali social dei promotori.

L’appuntamento di Salerno è promosso dal Forum nazionale del Terzo Settore e CSVnet, con il sostegno della Fondazione Con il Sud. Ha il patrocinio del Comune di Salerno e della Regione Campania. Con la media-partnership di Vita e il contributo del Giornale Radio Sociale.

Info e programma online

In apertura photo da Unsplash

Contenuti correlati