Ucraina

“La pace cammina con te”, è la nuova video canzone del Natale 2022

23 Dicembre Dic 2022 2309 23 dicembre 2022

La Pace cammina con te - Peace is all in our hands" è la nuova video-canzone destinata a scaldare l'atmosfera delle feste di Natale 2022. Quest'anno sono più di 80 i solisti che hanno partecipato al progetto musicale alternandosi ai microfoni dello studio di registrazione di Alessandro "Faffa" Fava a Viadana o inviando i loro contributi video-canori dai rispettivi luoghi di residenza

  • ...
Video Canzone 2
  • ...

La Pace cammina con te - Peace is all in our hands" è la nuova video-canzone destinata a scaldare l'atmosfera delle feste di Natale 2022. Quest'anno sono più di 80 i solisti che hanno partecipato al progetto musicale alternandosi ai microfoni dello studio di registrazione di Alessandro "Faffa" Fava a Viadana o inviando i loro contributi video-canori dai rispettivi luoghi di residenza

"La Pace cammina con te - Peace is all in our hands" è la nuova video-canzone destinata a scaldare l'atmosfera delle feste di Natale 2022 dopo il grande successo, con decine di migliaia di visualizzazioni, di quelle del 2020 e del 2021 che prendevano spunto dall'anniversario dei cinquant'anni dalla fondazione della società del Rugby Viadana. In un anno segnato dal drammatico ritorno della guerra in Europa è un messaggio di pace quello che parte dall'Oglio-Po, coinvolgendo persone da tutto il vecchio continente, per arrivare alle zone di conflitto. Quest'anno sono più di 80 i solisti che hanno partecipato al progetto musicale alternandosi ai microfoni dello studio di registrazione di Alessandro "Faffa" Fava a Viadana o inviando i loro contributi videocanori dai rispettivi luoghi di residenza. Se non è un record da Guinness dei primati poco manca. Ad aprire la canzone sono gli scout del Gruppo "Viadana 1" che quest'anno celebrano i 60 anni dalla fondazione. Fra questi il Capo Gruppo Fabio Maestrini che di professione fa il medico del territorio. Con lui ci sono anche i vecchi scout della prima ora. Non potevano, ovviamente, mancare i vecchi e nuovi rugbisti con l'ex presidente della società Gianni Fava e Samuele Locatelli, capitano della squadra che partecipa al campionato italiano Top Ten. Scout e rugby rappresentano le istituzioni "informali" del territorio. Sono migliaia i ragazzi, intere generazioni, che si sono formate sia dal punto di vista civico che da quello sportivo partecipando alle attività di queste due associazioni. A cantare con loro si sono aggiunti ben 6 sindaci del comprensorio dell'Oglio-Po: Pino Baruffaldi, sindaco di Pomponesco, Filippo Bongiovanni, sindaco di Casalmaggiore, Pietro Bortolotti, sindaco di Dosolo, Nicola Cavatorta, sindaco di Viadana, Marco Pasquali, sindaco di Sabbioneta, Giuseppe Torchio, sindaco di Bozzolo e il presidente della Provincia di Mantova Carlo Bottani. Oltre a questi ci sono anche la finlandese Heidi Hautala, vice presidente del Parlamento europeo, e l'eurodeputato Fabio Massimo Castaldo con altri contributi canori che arrivano dal Belgio, dalla Francia, dall'Irlanda e da Malta. Di grande rilievo, però, è la partecipazione di quattro donne che provengono dai due focolai di crisi più incandescenti d'Europa, l'Ucraina aggredita dalla Russia e il Kosovo sotto costante pressione dalla Serbia. Tetyana Schyshnyak proviene da Donetsk, Ucraina, Fatima Tedeeva da Valdikavkaz, Federazione Russa, Sonja Biserko da Belgrado, Serbia, e Gjyleta Mushkoli da Pristina, Kosovo, a dimostrazione che la pace è donna e che le donne sanno esprimersi in sintonia con una perfetta intesa armonica.

Il ritornello della canzone è la combinazione del motto del Rugby Viadana "Mai mular" con l'atto del cammino, segno distintivo del movimento scout. Si muove su cinque lingue diverse: italiano, ogliopadano, inglese, spagnolo e francese. Il brano è stato scritto da Paolo Bergamaschi con il supporto musicale di Simone Guiducci alle chitarre, che ha curato anche gli arrangiamenti, Max Saviola al basso, Massimiliano Savioli alle percussioni e Oscar Del Barba alle tastiere con l'assistenza tecnica di Stefano Castagna. Tra le voci spiccano quelle di Elena Federici, insegnante di canto alla scuola di musica di Viadana, e di Daniele "Fedo" Federici, frontman navigato di tanti gruppi protagonisti della scena musicale del territorio. Il video è stato prodotto dalla Globalpix.

Nota di colore. L'Italia è il paese del bel canto. L'italiano medio ha il canto nel sangue. Con il karaoke gli italiani hanno potuto sfogare le proprie ambizioni cimentandosi con gli amici con brani famosi di grandi interpreti. Con questa canzone è stato inventato il meta-karaoke cioè siamo andati oltre il karaoke convenzionale facendo interpretare all'italiano medio un brano originale. Il sogno realizzato di tanti, forse di tutti.

Contenuti correlati