Torino 5393338 1920
Innovazione sociale

Enti non profit, dalla Fondazione Crt 3,5 milioni di euro

28 Dicembre Dic 2022 0922 28 dicembre 2022
  • ...

Sostegno a 265 progetti con il bando "Ordinarie" per migliorare il benessere delle persone nel rispetto dell’ambiente e del tessuto sociale, come sostiene il presidente della Fondazione, Giovanni Quaglia. Welfare, sviluppo del territorio, ricerca, istruzione, formazione, cultura sono le aree incentivate con i contributi del 2022

La Fondazione Crt ha assegnato contributi pari a 3,57 milioni di euro a istituzioni ed enti non profit con il bando “Ordinarie”: si va dalla TedxTorino Conference al monitoraggio del territorio con i droni, dal recupero degli oggetti con la tecnica giapponese del kintsugi alla redistribuzione delle eccedenze alimentari nei mercati, per un totale di 265 idee innovative nel segno della sostenibilità sociale e ambientale. «Economia circolare, riduzione degli sprechi, valorizzazione delle risorse del territorio connotano le progettualità sostenute dalla Fondazione Crt per migliorare il benessere delle persone nel rispetto dell’ambiente e del tessuto sociale», è il commento del presidente della Fondazione, Giovanni Quaglia. «Le idee sono il motore del cambiamento, e Fondazione Crt aiuta a rendere concreti progetti per l’innovazione culturale e sociale coerente con gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite», gli fa eco il segretario generale Massimo Lapucci.

Ben 122 contributi, per complessivi 1,34 milioni di euro, sono destinati all’area Welfare e Territorio. In particolare, la Fondazione Crt sostiene il progetto “Kintsugi, una nuova sfida per il saluzzese” della società cooperativa Armonia Impresa Onlus di Revello (Cuneo) che coinvolge la comunità educante locale (insegnanti, allenatori sportivi, volontari, animatori) nell’antica arte giapponese del riparare e riunire i cocci creando “cicatrici d’oro”. Altro progetto è quello denominato “Fili di cotone: percorsi di sartoria ed empowerment femminile” del “Vaso di Sarepta”, organizzazione di volontariato di Torino che propone gratuitamente a donne in situazione di vulnerabilità sociale 225 ore di laboratorio presso la sartoria sociale diecicentoLAB nel quartiere cittadino di San Donato. E ancora: “Banda Biscotti: ampliamento e riqualificazione verso una maggiore sostenibilità”, della cooperativa sociale “Il sogno” di Domodossola (Verbano-Cusio-Ossola), per un upgrade in chiave più sostenibile attraverso la riduzione degli sprechi, l’uso di ricette a tutela degli animali, l’efficientamento del processo produttivo del laboratorio di produzione dolciaria della Casa circondariale e dell’Istituto di istruzione di Polizia penitenziaria “Salvatore Rap” di Verbania. Vi è poi la “Cucina Ecomora” dell’Associazione Eco di Torino, per il recupero, la trasformazione e la redistribuzione delle eccedenze alimentari nei mercati urbani di Porta Palazzo, via Porpora, piazza Foroni, corso Cincinnato e Borgo Vittoria, con il coinvolgimento di richiedenti asilo stipendiati.

In ottica sviluppo del territorio, la Fondazione Crt sostiene l’indagine sui sistemi irrigui del Piemonte dell’Associazione d’irrigazione ovest Sesia di Vercelli. Inoltre, ha assegnato contributi per l’allestimento del Museo del Fungo nell’ex convento dei Frati Cappuccini di Ceva e per il ripristino e la valorizzazione della miniera di Nucetto, entrambi nel Cuneese. Stanziate risorse anche per il progetto “Protezione civile e anagrafe itinerante” a Torino, l’acquisto di un sistema Uas (drone) per il monitoraggio del territorio a Briga Alta (Cuneo), il miglioramento della colonna mobile del coordinamento territoriale del volontariato di Protezione civile di Cuneo.

Per l’area Ricerca e Istruzione sono stati approvati 106 contributi per complessivi 1,8 milioni di euro, di cui 800mila euro per gli atenei. Per promuovere la divulgazione scientifica, la Fondazione Crt sostiene la TedxTorino Conference, che a febbraio 2023 porterà nel capoluogo piemontese il format di talk internazionale sul tema “Un incondizionato amore per l’essere umano”, e la 37esima edizione dei GiovedìScienza, organizzati dall’associazione CentroScienza.

In ambito formativo viene rinnovato il sostegno al Master biennale in giornalismo “Giorgio Bocca” e a Master Mësté, il progetto della Fondazione Cecilia Gilardi Onlus per giovani interessati alle professioni artigiane di eccellenza. Si continua a investire anche nel sistema degli atenei del Piemonte e della Valle d’Aosta e nelle attività di ricerca degli enti del territorio. Particolare attenzione è dedicata alle progettualità sul disagio mentale sviluppate dall’Università degli studi di Torino per un maggior benessere psicofisico delle persone: gli studi sulla gestione e il trattamento della depressione resistente alle cure e il supporto neuropsichiatrico online per adolescenti con anoressia nervosa, entrambi a cura del dipartimento di Neuroscienze, e il progetto del dipartimento di Giurisprudenza sull’effetto della pandemia da Covid-19 sul benessere dell’infanzia e dell’adolescenza in Piemonte.

Assegnati 37 contributi per 431mila euro a sostegno di festival letterari, cinematografici e progetti di videomapping, come “Città dinamica” in piazza San Carlo a Torino; il Glocal Film Festival per promuovere la cinematografia piemontese; la kermesse “Librinfesta” ad Alessandria, mix di incontri con celebri autori italiani di libri per bambini e ragazzi, laboratori e workshop per scuole e insegnanti, dirette ed eventi con grandi ospiti. Sostegno anche per il Festival dell’Illustrazione Di-Se di Domodossola (Verbano-Cusio-Ossola), grande festa dedicata al disegno e al mondo dell’illustrazione con incontri, mostre, laboratori, workshop, talk, performance, street sketch e disegni dal vivo; de poi il progetto “Pio V – 450” ad Alessandria per celebrare i 450 anni dalla morte di San Pio V, Papa domenicano di origine piemontese, attraverso la valorizzazione dei luoghi legati alla sua vita. E ancora: “Contemporanea Film Festival. Sguardi di donne verso nuove prospettive”, manifestazione internazionale di cinema e arti visive curata da Distretto Cinema e concentrata sulle nuove prospettive femminili. Infine, “Raccolti Festival”, ideato e curato dalla Bottega Miller di Vercelli, che prevede incontri con protagonisti del panorama culturale italiano, eventi, laboratori creativi e proposte musicali.

Contenuti correlati