Yurii Khomitskyi Ukraine Unsplash
Bandi

Emergenza Ucraina, 500mila euro a disposizione del Terzo settore

13 Marzo Mar 2023 1031 13 marzo 2023
  • ...

Lanciato da Fondazione Cdp il primo bando per la selezione di progetti di enti non profit e imprese sociali che possano rispondere ai bisogni socio-sanitari, educativi e logistici della popolazione colpita. Le iniziative riguarderanno i rifugiati in Italia, ma anche le popolazioni in Ucraina e nelle zone di confine. Proposte entro il 17 aprile

Si chiama “Emergenza Ucraina” il primo bando lanciato da Fondazione Cdp a circa un anno dall’inizio del conflitto. Obiettivo dell’iniziativa è contrastare la crisi umanitaria causata dal conflitto in Ucraina attraverso la selezione di uno o più progetti che possano rispondere ai bisogni socio-sanitari, educativi e logistici della popolazione colpita.

Fondazione Cdp mette a disposizione 500mila euro a favore di enti non profit e imprese sociali, che potranno così avviare o ampliare attività di accoglienza e assistenza dedicate ai rifugiati ucraini in Italia, anche attraverso la creazione di opportunità di formazione, lavoro, oppure momenti ricreativi. Potranno allo stesso modo essere avviate iniziative in Ucraina e nelle zone di confine, anche attraverso la fornitura di beni di primaria necessità come cibo, medicine, coperte e altro.

«Fondazione Cdp lancia il suo primo bando confermando l’impegno per far fronte alle emergenze che caratterizzano il nostro tempo» dichiara Giovanni Gorno Tempini, presidente della Fondazione Cdp. L’iniziativa che annunciamo oggi si va ad aggiungere alle altre forme di sostegno avviate a favore della popolazione ucraina fin dall’inizio del conflitto, in collaborazione con partner istituzionali di primo piano».

«Sono orgogliosa del lancio del primo bando ideato e sostenuto interamente da Fondazione Cdp, che consentirà di realizzare importanti iniziative come alloggi temporanei, formazione e opportunità di lavoro e integrazione per i rifugiati», afferma Francesca Sofia, direttrice generale della Fondazione Cdp. «Il conflitto in Ucraina ha determinato una crisi umanitaria che necessita di interventi purtroppo prolungati. Le risorse assegnate costituiscono un contributo concreto per gli enti del terzo settore impegnati nel sostegno alla popolazione ucraina».

I progetti - si legge in una nota - dovranno essere presentati entro il 17 aprile prossimo attraverso il portale dedicato: potranno avere una durata minima di 6 mesi e massima di un anno e concludersi entro dicembre 2024. Per ciascun progetto selezionato Fondazione Cdp metterà a disposizione da un minimo di 100 ad un massimo di 200mila euro.
Per informazioni e chiarimenti di carattere tecnico: supporto@fondazionecdp.it

In apertura photo by Yurii Khomitskyi on Unsplash

Contenuti correlati