Formazione socio-politica

GenerAzioni, il progetto di formazione che crea leader di comunità

16 Marzo Mar 2023 0930 16 marzo 2023

Formare autori di cambiamento che possano trasformare in azioni concrete le esigenze che emergono dai territori. Un percorso proposto dall’Istituto Arrupe facendo tesoro dell’esperienza che, alla fine degli anni Ottanta, ebbe come protagonista padre Sorge, il cui contributo fu determinante anche per la storia politica dell'epoca. Un’occasione data a trenta persone per pensare e progettare un futuro nel quale tutti gli attori sociali siano in connessione

  • ...
Gener Azioni
  • ...

Formare autori di cambiamento che possano trasformare in azioni concrete le esigenze che emergono dai territori. Un percorso proposto dall’Istituto Arrupe facendo tesoro dell’esperienza che, alla fine degli anni Ottanta, ebbe come protagonista padre Sorge, il cui contributo fu determinante anche per la storia politica dell'epoca. Un’occasione data a trenta persone per pensare e progettare un futuro nel quale tutti gli attori sociali siano in connessione

Divenuta negli anni un modello seguito a livello nazionale e internazionale, torna con una veste totalmente rinnovata nelle forme e nei contenuti l’esperienza di formazione socio-politica lanciata da padre Bartolomeo Sorge nel 1986 che contribuì alla "Primavera" di Palermo.

Con “GenerAzioni” l’Istituto Arrupe punta a formare leader di comunità, autori di cambiamento capaci di interpretare i bisogni dei territori per trasformarli in azioni concrete. Un percorso che prevede 14 mesi di formazione tra momenti didattici, visite guidate, esperienze sul campo, summer school, esperienze di democrazia partecipativa, workshop di ricerca-azione e tutoraggio personalizzato.

tica, antropologica, geopolitica, politico-istituzionale, sociale ed economica, ecologica, giustizia, culturale-educativa e digitale-comunicazione sono le nove aree di studio, all’interno delle quali sono previsti anche alcuni incontri con persone che portano avanti esperienze generative (pubbliche, profit, no-profit) traducendo in “buone pratiche” le sfide trattate durante gli incontri di formazione. I partecipanti, suddivisi in sottogruppi, inoltre, faranno una comune esperienza all’interno di una comunità territoriale o tematica di interesse comune, coinvolgendo una rete di enti di Terzo settore, imprese private e istituzioni pubbliche.

Obiettivo specifico? Accompagnare le persone coinvolte a rileggere il proprio percorso di vita intellettuale ed esperienziale, offrire un metodo e degli strumenti di lettura e comprensione della complessità della realtà e di potenziamento dell’efficacia della propria azione sociale e politica, individuare nuove forme di collaborazione per la realizzazione di azioni sinergiche sui territori.

«GenerAzioni nasce, soprattutto, dal desiderio di ridare alla politica il suo necessario e più autentico respiro culturale - afferma padre Gianni Notari SJ, direttore dell'Istituto Arrupe -. Bisogna ritornare ad appassionarsi alla politica, al dialogo sui grandi temi del mondo contemporaneo, sulla nostra storia e sulla nostra progettualità. È importante, infatti, ridare alle persone la capacità di immaginare un futuro diverso che parta da risposte significative nate con il contributo di più attori sociali. Vogliamo contribuire alla nascita di nuovi processi culturali e sociali, mettendo in connessione le tante potenzialità che hanno già i nostri territori. Proprio per questo, a quasi 40 anni dalla sua fondazione, come gesuiti, vogliamo dare un nuovo slancio e vigore alla mission originaria dell'istituto. È importante, inoltre, riuscire ad intercettare i tanti germi di rinnovamento, già presenti in città, per interagire con loro in una chiave di crescita del bene comune. Occorre, infatti, valorizzare chi nelle comunità territoriali desidera contribuire al cambiamento e al miglioramento della società».

Trenta in tutto i partecipanti di età compresa tra i 18 e i 55 anni che potranno iscriversi entro il 31 marzo, accedendo in tal modo alla formazione che avrà inizio il 14 aprile e durerà poco più di un anno. Un progetto rivolto a persone che abbiano già maturato esperienze di impegno civile (culturale, educativo, sociale, politico ed economico) e che sentano la necessità di dotarsi di strumenti culturali, etici e professionali utili a rileggere, in modo più articolato, la complessità della realtà. L’eventuale difficoltà economica degli interessati non costituirà un impedimento alla partecipazione.

Per qualunque informazioni, basterà collegarsi al sito https://istitutoarrupe.it/generazioni/.

Con il sostegno di:

Contenuti correlati