Alessandro Borghese Foto Per Leaflet Pedrelli
Aism

La torta di Alessandro Borghese? Riesce "solo" con le mele di Aism

1 Ottobre Ott 2016 1038 01 ottobre 2016
  • ...

Oggi, domani e martedì 4 ottobre i volontari di Aism scendono in piazza per "La Mela di Aism", un grande evento di raccolta fondi a sostegno della ricerca sulla sclerosi multipla, per dare a tanti giovani servizi e spazi in cui confrontarsi

«Lava e sbuccia le mele, togli il torsolo e taglia la polpa a cubetti; salta in padella con burro, zucchero e cannella e lascia raffreddare il composto. Prepara la frolla, impasta fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo, forma una palla, avvolgila nella pellicola e falla riposare per un’ora in frigorifero. Stendi poco più della metà di pasta frolla, alta un centimetro, rivesti la tortiera precedentemente imburrata. Riempi con le mele e ricopri con la frolla rimasta, forala leggermente in superfice e spennella con la chiara d’uovo. Inforna a 175° per 30 minuti. Servila tiepida»: è questa la ricetta della torta di mele e cannella firmata dallo chef Alessandro Borghese (gli ingredienti e i dettagli in allegato). Le mele, ovviamente, dovranno essere quelle di Aism.

Diecimila volontari – di Aism e di tantissime altre associazioni, che si sono unite per sostenere questa grande raccolta fondi in favore della ricerca – saranno in piazza oggi, domani e martedì 4 ottobre (#donoday) per il tradizionale appuntamento con “La mela di Aism”. Sono circa 110.000 le persone coinvolte in questa patologia in Italia, con una nuova diagnosi ogni tre ore: fa 3.400 nuovi casi all'anno. E poiché la sclerosi multipla colpisce in prevalenza giovani tra i 20 e i 40 anni, di cui due terzi sono donne, essa è la principale causa di invalidità nei giovani dopo gli incidenti stradali.

È proprio per i giovani con sclerosi multipla, per garantire loro risposte terapeutiche e servizi, che chef Alessandro Borghese anche quest’anno scende in 5.000 piazze per “La mela di AISM”. L’evento nasce non solo per garantire sostegno alla ricerca sulla sclerosi multipla, ma per far vivere tutti i progetti di Aism a supporto dei giovani con SM: sportelli informativi e di orientamento, convegni sul territorio che garantiscono un costante dialogo con ricercatori, esperti e altri giovani con cui confrontare le proprie esperienze di vita, prodotti editoriali pensati per rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella loro quotidianità, sia sanitaria, sia sociale e lavorativa e un blog (www.giovanioltrelasm.it) dove tutti possono “raccontarsi", riconoscersi e “sentirsi a casa”.

All’evento è legato anche l’sms solidale 45502, i cui fondi andranno a sostenere in particolare un progetto di ricerca sulla SM pediatrica.

Contenuti correlati